Ied Roma Design Awards presenta i progetti vincitori dell’anno 2020

Svelati i protagonisti degli otto progetti vincitori della seconda edizione di Ied Roma Design Awards. In un anno difficile come il 2020, il premio assume ancor più valore, evidenziando la tenacia e la capacità di reagire ad un periodo che ha messo a dura prova il contesto artistico-culturale.

IED Roma Opening Ceremony 2019 la Sfera Premio ph Stefano Casati
IED Roma Opening Ceremony 2019 la Sfera Premio ph Stefano Casati

Come ogni evento di questo anno pandemico la presentazione dei vincitori di Ied Roma Design Awards 2020, dell’Istituto Europeo di Design si è svolta online. A partecipare, la Direttrice IED Roma e ideatrice del Premio, Laura Negrini che ha augurato ai propri studenti di “sapersi muovere liberi nel mercato e saper reagire in maniera viva, curiosa, a tutti i possibili eventi imprevedibili che la realtà professionale saprà riservare loro”, proprio come la sfera metallica e specchiante che rappresenta il premio conferito. In finale, otto progetti sviluppati in condizioni non ordinarie e selezionati da una vasta rosa di 23 finalisti, per un totale di 64 studenti candidati e 36 professionisti tra docenti, partner e comitato scientifico. Con la premiazione si passerà dalle arti visive alla comunicazione, dal design alla moda, ai master, progetti speciali e, infine, ai progetti interdisciplinari, toccando tutte le categorie previste e svelando il coraggio e la voglia di reagire dei giovani creativi.

Centro Sant'Alessio
Centro Sant’Alessio

IED ROMA DESIGN AWARDS 2020: I VINCITORI

Tra i vincitori troviamo Andrea Buttarelli e Gianluca D’Ottavio per la categoria Arti Visive – Performing Arts, con un progetto di comunicazione e accessibilità tramite app intitolato Ultimo, per il Parco Archeologico del Colosseo di Roma. Per la stessa categoria, ma indirizzata verso Visual Arts, c’è Ilaria Ruben con il suo progetto editoriale, ovvero la nuova edizione del capolavoro di Jules Verne Il giro del mondo in 80 giorni, sviluppato in collaborazione con Morellini Editore. Per quanto riguarda Comunicazione, invece, è stata selezionata la campagna fatta ad hoc per l’azienda di trasporti Capitolina ATAC, dal titolo Atac. Muoviamoci Nel Rispetto,progetto che vede la firma di Mauro Conte, Adriana Pistolesee Beatrice Saverino. Con Carola Aureli Beatrice Fiorentini si toccano le corde del Design con Tienimi Per Mano, un progetto che si compone con una serie di alloggi siti in un centro di accoglienza per ipovedenti, d’intesa con il Centro regionale Sant’Alessio. Per la categoria Master, Linda Giacalone sviluppa una collezione di gioielli (dreaming) Queer per interpretare i temi dell’identità e della diversità di genere. Si passa poi alla Moda con Tommaso Paoles e il suo progetto editoriale Cosmogoni_Ac he tesse la narrazione testuale con quella visiva, ovvero una realtà virtuale creata unendo elementi di fotografia, moda e computer grafica. Per la sezione dei Progetti Speciali troviamo Davide D’Agostino con Rebranding Logo del Calcio femminile, il suo nuovo logo istituzionale della Divisione Calcio Femminile per la FICG. Infine, sul podio dei Progetti Interdisciplinari ci sono Lorenzo Balestriere, Edoardo Boccale, Guido Camerlengo, Margherita Corrente, Marina Diaz Gonzales, Maria Sole Di Belardino, Lorenzo Evangelista, Andrea Lamusta, Mathias Marchetti, Eva Angelica Nathalie Monaco, Ginevra Olivieri, Gianluca Maria Parisi, Gianluca Russo, Michele Stazi eFlavio Stefanocon la progettazione diContatto,ovvero stazioni per la ricarica di veicoli elettrici commissionata dall’azienda Enel X.

QUANDO PARTIRANNO TUTTI I PROGETTI?

L’attuazione dei progetti è ancora in una fase di definizione, sebbene si vedano già delle luci infondo ad alcuni tunnel: per esempio il logo per FICG, che verrà utilizzato proprio nella prossima stagione calcistica. Inoltre, con l’arrivo del 2021 sarà stampato il volume da Morellini per i 150 anni de Il giro del mondo in 80 giornidi Verne, così come nascerà il progetto dal Parco Archeologico del Colosseo. Altri programmi, invece, necessitano ancora di qualche tempo per partire, come quelli concernenti le aziende Atac ed Enel X. Insomma, non resta che attendere speranzosi questo imminente 2021.

-Valentina Muzi

https://www.ied.it/sedi/roma

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.