Nuovo Comitato scientifico per Triennale Milano. Ecco i nominati

Forte la continuità con lo scorso quadriennio, ma l’idea di Boeri (che resta presidente) è quella di aprire sempre di più a una commistione tra discipline

Facciata Triennale di Milano e Bagni Misteriosi © Triennale Milano foto Gianluca Di Ioia
Facciata Triennale di Milano e Bagni Misteriosi © Triennale Milano foto Gianluca Di Ioia

Il Consiglio di Amministrazione di Triennale Milano, riuniutosi il 27 aprile 2022, ha nominato il nuovo Comitato scientifico dell’istituzione museale milanese nel Palazzo dell’Arte di Parco Sempione. Il Comitato, come sempre presieduto dal presidente della Triennale Stefano Boeri, segna una forte continuità con il quadriennio passato. Sono i curatori Umberto Angelini per Teatro, danza, performance e musica;  Nina Bassoli per Architettura, rigenerazione urbana e città; Lorenza Bravetta per Fotografia, cinema e new media; Damiano Gullì per Arte contemporanea e per il Public Program; e Marco Sammicheli per Design, moda e artigianato.

Facciata © Triennale Milano foto Gianluca Di Ioia (1)
Facciata © Triennale Milano foto Gianluca Di Ioia

IL NUOVO COMITATO SCIENTIFICO DI TRIENNALE MILANO

Il CdA – nominato lo scorso marzo e composto da Stefano Boeri, Sara Goldschmied, Alda De Rose, Roberto Ernesto Maroni, Elena Vasco, Regina De Albertis, Claudio Luti, Giulietta Bergamaschi e Stefano Bordone – ha optato per una serie di riconferme, affidandosi a esperti e professionisti di fiducia con cui collabora da anni per definire la programmazione culturale dell’istituzione per i prossimi quattro anni, “promuovendo il dialogo tra diverse discipline e forme espressive“, dicono dall’Istituzione, sempre più presente nei diversi ambiti di studio con programmazioni improntate a un forte recupero archivistico, progetti in collaborazione con personalità di rilievo e istituzioni, talk e festival all year round come il FOG. Performing Arts Festival in corso al momento. Restano intanto in carica il direttore generale Carlo Morfini e la direttrice operativa Carla Morogallo, nominati nel 2019.

– Giulia Giaume

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Giaume
Amante della cultura in ogni sua forma, è divoratrice di libri, spettacoli, mostre e balletti. Laureata in Lettere Moderne, con una tesi sul Furioso, e in Scienze Storiche, indirizzo di Storia Contemporanea, ha frequentato l'VIII edizione del master di giornalismo Walter Tobagi. Collabora con diverse riviste su temi culturali, diritti civili e tutto ciò che è manifestazione della cultura umana, semplicemente perché non può farne a meno.