Sitri – Abesentia

Parma - 12/01/2019 : 04/02/2019

V appuntamento della rassegna fotografica Corpi Estranei a cura di Erresullaluna + Chulipaquin.

Informazioni

  • Luogo: ANTICA FARMACIA +
  • Indirizzo: Vicolo SanTiburzio 5– 43121 - Parma - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 12/01/2019 - al 04/02/2019
  • Vernissage: 12/01/2019 ore 19
  • Autori: Sitri
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: sabato e domenica dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 20 VISITE GUIDATE: il primo sabato del mese al raggiungimento di 10 partecipanti (prenotazioni: [email protected] ) www.anticafarmaciaparma.com [email protected]

Comunicato stampa

SITRI
Absentia

V appuntamento della rassegna fotografica Corpi Estranei
a cura di Erresullaluna + Chulipaquin

ANTICA FARMACIA +
vicolo San Tiburzio, 5 e borgo Palmia, Parma
Inaugurazione SABATO 12 GENNAIO dalle ore 19:00
12 gennaio – 4 febbraio 2019


L’attività espositiva di Antica Farmacia + apre il 2019 con l’inaugurazione, sabato 12 gennaio dalle ore 19, della mostra Abesentia di Sitri, appuntamento conclusivo della rassegna fotografica Corpi Estranei, curata da Erresullaluna + Chuli Paquin.
I cinque appuntamenti - che hanno visto nell’ordine Alexander G

Delgado, Silvia Mazzella, Fausto Serafini + Alessandra Pace e Sofia Bucci - hanno con Sitri il loro piroclastico epilogo.
La fotografia non è arte, così dicevano.

Durante la serata inaugurale di sabato 12 gennaio 2019 la selezione musicale, rigorosamente su vinile, sarà affidata ad Andrea Canali.


RASSEGNA FOTOGRAFICA: CORPI ESTRANEI

Corpi estranei vuole essere una finestra sulla fotografia contemporanea, in cui si delinea una forte componente quasi underground che vanta artisti di spessore. Dopo le nuove esperienze legate alle tecnologie digitali, sembra oggi che la fotografia cerchi una sua diversa identità, e che la stia trovando in una dimensione che avvicina il fotografo alla sua condizione antica, quella di artigiano, e a un genere classico che trova ora nuove declinazioni: il ritratto.
Abbiamo scelto cinque fotografi (Alexander Gonzalez Delgado, Silvia Mazzella, Sofia Bucci, Sitri e la coppia Fausto Serafini e Alessandra Pace), che hanno sviluppato una fotografia molto cosciente, progettuale, che nel tempo è cresciuta insieme a loro fino a diventare unica e riconoscibile. Pur arrivando a risultati completamente diversi, nel lavoro di questi artisti si rivela un filo conduttore, che esula dalla tecnica o dal modus operandi, e che si esprime nella contemporaneità del loro linguaggio. Ciò che interessa, è l’emergere di un punto comune fondamentale: il corpo come oggetto fotografico, il corpo degli altri, o in alcuni casi il proprio, come strumento per mettere in campo il sé dell’artista. Il corpo è uno spazio in cui proiettare se stessi, e ognuno di questi fotografi parla di sé e della propria storia attraverso questi luoghi che sono i corpi. Corpi depersonalizzati fino a diventare nature morte, come nel caso di Sitri, oppure una mera forma fisica, che l’artista usa come base per aggiungere altri livelli di significato, come nel caso degli interventi a tempera di Silvia Mazzella, o dei fili cuciti a mano di Sofia Bucci. Altre volte, corpi che reclamano la propria individualità, com’è nel lavoro di autoritrattistica della coppia Serafini/Pace, o nei ritratti di Delgado, dove comunque rimane una fortissima componente di autobiografismo. In ogni caso sempre corpi altri, corpi estranei, che vivono con il fotografo una relazione non pacifica, uno scontro di personalità in cui a prevalere è una componente intima e quasi inconscia.

------------------------------------------------------------------------

BIOGRAFIA SITRI
La breve biografia che introduce al profilo Instagram dell’artista, dice: “I'm Sitri, and I will show you what I'm seeing in this nude world”.

Collettiva:
- 2017, ISO 600 festival della fotografia istantanea, MAMbo, Bologna, Alan Marcheselli e Carmen Palermo.
- 2018, III Edizione LABirinti fotografia, Galleria Febo e Dafne, Torino, Diletta Lo Guzzo.
-2018, LXII Premio Basilio Cascella, Abruzzo Lab, Ortona (CH), Associazione Cultura Atlantide.
-2018, X Edizione (con)fusioni, Teatro Fenaroli, Lanciano (CH), Associazione di Cultura ARENA7.
-2018, Normal Magazine exhibition, 1° Prize, Fotofever & Salon de la Photo ( Paris, France)


BIOGRAFIA ANDREA CANALI
É prima appassionato, poi batterista, poi collezionista, la cui naturale conseguenza si ritrova nella stravagante miscelazione ai piatti di sonorità disco, jazz ed elettroniche. Gioca con la musica spaziando da avanguardie senza tempo a tradizioni consolidate. Per comprendere i suoi set bisogna guardare alla sua giovane età, appena 22 anni, che gli consente di azzardare in maniera a volte anche inconsapevole, ma con grande attenzione al filo conduttore della storia che ci vuole raccontare.

+++++++++++++++++++++++++++++++

ANTICA FARMACIA +
LA CURA DELL’ARTE
Antica Farmacia + è il nome di un progetto a cura di Parma 360 Festival, Asp Ad Personam e Positive River Festival, tre realtà del territorio che si sono unite per riqualificare e dare nuova vita a due luoghi preziosi della città di Parma: l’Antica Farmacia di San Filippo Neri e l’Oratorio di San Tiburzio. Grazie al Bando Reti d’arte della Fondazione Cariparma, con il patrocinio del Comune di Parma, questi due spazi diventeranno un vero e proprio laboratorio creativo scandito da un calendario ricco di eventi. Il + diventa simbolo farmaceutico, cristiano e anche aritmetico: + mostre, + workshop + musica + conferenze.

+++++++++++++++++++++++++++++++
INFO E CONTATTI
Antica Farmacia +
Vicolo San Tiburzio 5– 43121 Parma (PR); Oratorio di San Tiburzio: b.go Palmia 6/a (PR)
Direzione artistica: Camilla Mineo, Chiara Canali (Parma 360 Festival), Silvano Orlandini (Positive River)
Promozione turistica: ASP "Ad Personam" Azienda di Servizi alla Persona del Comune di Parma
Con il contributo di FONDAZIONE CARIPARMA