Sara Enrico / Andrea Respino – Mai un vestito dunque, adeguato

Torino - 16/09/2019 : 23/10/2019

Mai un vestito dunque, adeguato, un progetto di Sara Enrico (Biella, 1979) e Andrea Respino (Mondovì, 1976), appositamente concepito per Quartz Studio. Per i due artisti, coppia nella vita, questa è la prima occasione di contatto tra le loro ricerche.

Informazioni

  • Luogo: QUARTZ STUDIO
  • Indirizzo: via Giulia di Barolo 18/D 10124 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 16/09/2019 - al 23/10/2019
  • Vernissage: 16/09/2019 ore 19
  • Autori: Sara Enrico, Andrea Respino
  • Generi: arte contemporanea, doppia personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

Lunedì 16 settembre 2019, alle 19.00, Quartz Studio ha il piacere di presentare Mai un vestito dunque, adeguato, un progetto di Sara Enrico (Biella, 1979) e Andrea Respino (Mondovì, 1976), appositamente concepito per Quartz Studio. Per i due artisti, coppia nella vita, questa è la prima occasione di contatto tra le loro ricerche.
Mai un vestito dunque, adeguato è la sintetica e all’apparenza inappellabile frase che i due artisti hanno ironicamente pronunciato a proposito della mostra, come estrapolando un momento all’interno di un dialogo più ampio

Nei dipinti di Andrea Respino specifici oggetti ed ambienti concorrono a dare forma ad un mondo popolato da uomini, i quali palesano la propria condizione d’incertezza attraverso improbabili o parziali vestizioni. Alla gestualità manifesta dei dipinti di Respino, risponde il lavoro di Sara Enrico nel quale l’indole poetica e performativa della materia è prima trattenuta e poi diffusa dalle superfici e attraverso i processi che l’artista impiega nelle forme scultoree. Enrico vede nell’intreccio fisico e semantico una possibilità di traduzione, coesistenza e scomposizione della complessità, lavorando sull’equilibrio precario e sul riverbero materiale del linguaggio stesso.

Sara Enrico (Biella, 1979) vive e lavora a Torino. Tra le mostre personali segnaliamo: Mart - Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, Italia (2019); Marsèlleria, New York, USA (2018); TILE Project Space, Milano, Italia (2017); Fonderia Artistica Battaglia, Milano, Italia (2016); L‘A Project Space, Palermo, Italia (2015); Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, Italia (2014); GAM, Galleria d‘Arte Moderna e Contemporanea, Torino, Italia (2013); Viafarini-in-residence, Milano, Italia (2012).

Andrea Respino (Mondovì, 1976) vive e lavora a Torino. Tra le mostre personali di Andrea Respino come Alis/Filliol segnaliamo: Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milano, Italia (2017); Pinksummer, Genova, Italia (2016); Istituto Italiano di Cultura, Parigi, Francia (2016); MEF Museo Ettore Fico, Torino, Italia (2015); GAM, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino, Italia (2014); Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, Italia (2013); Pinksummer, Genova, Italia (2012); Basilica di Santa Maria Maggiore, Bergamo, Italia (2012); Cripta747, Torino, Italia (2010); blank, Torino, Italia (2010).

Quartz Studio ringrazia gli artisti e la Fonderia Artistica Battaglia, Milano. La mostra resterà aperta dal 16 settembre al 23 ottobre 2019, su appuntamento.

Monday, September 16, 2019, at 7:00 pm, Quartz Studio is pleased to present Mai un vestito dunque, adeguato, a project by Sara Enrico (Biella, Italy, 1979) and Andrea Respino (Mondovì, Italy, 1976), conceived specifically for Quartz Studio. The two artists are a couple in life, but this is the first time their artistic paths have crossed.
Mai un vestito dunque, adeguato is a succinct and apparently categorical phrase that the artists used ironically about the exhibition, a seeming snippet from a longer conversation. In Andrea Respino's paintings, particular objects and settings give shape to a world of men who manifest their condition of uncertainty in their improbable or incomplete state of dress. In answer to the gestural expressiveness of Respino's paintings, in Sara Enrico's work, the poetic and performative essence of the material is first contained and then let loose from the surfaces and the sculptural forms through the processes she adopts. Enrico takes this physical and semantic interweaving as a chance to translate complexity, its deconstruction and its co-existence, by working on the precarious balance and material resonance of its language.

Sara Enrico (Biella, Italy, 1979) lives and works in Turin, Italy. Among her solo exhibitions are: Mart - Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, Italy (2019); Marsèlleria, New York, USA (2018); TILE Project Space, Milan, Italy (2017); Fonderia Artistica Battaglia, Milan, Italy (2016); L‘A Project Space, Palermo, Italy (2015); Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Turin, Italy (2014); GAM, Galleria d‘Arte Moderna e Contemporanea, Turin, Italy (2013); Viafarini-in-residence, Milan, Italy (2012).

Andrea Respino (Mondovì, Italy, 1976) lives and works in Turin, Italy. Among his solo exhibitions, as Alis/Filliol, are: Fondazione Arnaldo Pomodoro, Milan, Italy (2017); Pinksummer, Genoa, Italy (2016); Istituto Italiano di Cultura, Paris, France (2016); MEF Museo Ettore Fico, Turin, Italy (2015); GAM, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Turin, Italy (2014); Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Turin, Italy (2013); Pinksummer, Genoa, Italy (2012); Basilica di Santa Maria Maggiore, Bergamo, Italy (2012); Cripta747, Turin, Italy (2010); blank, Turin, Italy (2010).

Quartz Studio would like to thank the artists and Fonderia Artistica Battaglia, Milan. The exhibition will be open from September 16 to October 23, 2019, by appointment.

image credit:
Sara Enrico and Andrea Respino, Mai un vestito dunque, adeguato, 2019
courtesy of the artists and Quartz Studio, Turin

Rinascimento incongruo. Sara Enrico e Andrea Respino a Torino

Quartz Studio, Torino – fino al 23 ottobre. L’incertezza è alla base delle opere pittoriche e scultoree di Andrea Respino e Sara Enrico.