Mariangela Levita – TUTTO.Leonardo

Stockholm - 27/11/2019 : 10/02/2020

TUTTO.Leonardo è un’installazione multimediale ideata dall'artista italiana Mariangela Levita per l’Istituto Italiano di Stoccolma, con la curatela di Adriana Rispoli.

Informazioni

  • Luogo: ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA
  • Indirizzo: Gärdesgatan 14 115 27 - Stockholm
  • Quando: dal 27/11/2019 - al 10/02/2020
  • Vernissage: 27/11/2019
  • Autori: Mariangela Levita
  • Curatori: Adriana Rispoli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Hours 6 pm – 8 pm Event organized by: Istituto Italiano di Cultura Stoccolma, Gärdesgatan 14 In collaboration with: Folkuniversitet
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

TUTTO.Leonardo è un’installazione multimediale ideata dall'artista italiana Mariangela Levita per l’Istituto Italiano di Stoccolma, con la curatela di Adriana Rispoli. L'opera site-specific intende celebrare in chiave del tutto contemporanea il genio sconfinato di Leonardo da Vinci, a 500 anni dalla sua morte. Partendo dal riconoscimento della genialità e poliedricità di due maestri della storia italiana - e mondiale - Leonardo e Gio Ponti, l’artista trasfigura i loro precetti relativi all’uso del colore e della luce in una sintesi visiva e percettiva che coinvolge sia la facciata dello storico edificio che medium digitali


Prendendo il via dalla visione mentale e percettiva del "tutto" circostante (Leonardo, Trattato della Pittura) e da ciò che vediamo da e attraverso lo spazio fisico e abitativo della finestra (quarta parete funzionale di Gio Ponti) l’artista intende trasformare le oltre 50 finestre/diaframma - iconiche della facciata dell’edificio - in "schermi di colore" facendo proprio il principio leonardesco per cui arte e scienza sono un tutt'uno. Utilizzando i 6 colori semplici - "il bianco metteremo per la luce senza la quale nissun colore veder si può, ed il giallo per la terra, il verde per l'acqua, l'azzurro per l'aria, ed il rosso per il fuoco, ed il nero per le tenebre"- TUTTO.Leonardo è una composizione ritmica declinata al dialogo dei colori nell'insieme, ogni singola finestra funge da visione e filtro monocromo sullo spazio circostante esterno ed interno del palazzo.
"TUTTO.Leonardo" nasce grazie a una collaborazione tra l’Istituto stesso e l’Ambasciata d’Italia in Svezia, nell’ambito del piano di promozione integrata "VivereALL'Italiana".

Mariangela Levita (Aversa 1972), vive e lavora tra Napoli e Londra. Grazie ad una ricerca sovra linguistica le opere di Mariangela Levita mirano a creare un rapporto empatico con il pubblico, a stimolare la percezione visiva senza seguire una logica figurativa e tantomeno narrativa. Superato il gap della rappresentazione del reale e lo scardinamento dei propri codici linguistici, il medium pittorico nella ricerca della Levita diviene pratica auto-riflessiva, analisi di un codice, meta-pittura che elabora criticamente il rapporto con la tradizione e allo stesso tempo affina gli strumenti per ridefinire il presente di questo medium. L’artista ha esposto in numerosi musei e gallerie in Italia e all’estero tra cui Museo Pecci (Prato), Museo MADRE (Napoli), SAM Select (Colonia), Castello Di Rivalta (Torino), Galleria Comunale di Monfalcone, e nel 2013 alla Voice Gallery di Marrakech e alla FAMA Gallery di Verona. Ha realizzato diverse opere pubbliche permanenti tra cui: Uno Sguardo Sospeso (Padiglione Palermo, Ospedale A. Cardarelli, Napoli 2007), Self-Definition (Linea 6 Stazione Metropolitana di Mergellina, Napoli 2008), Geometrical Sequence In Colour (Ponte Don Bosco, Napoli 2010), Flag Down (Casa dei Cristallini, Napoli 2012), We Transfer (Byblos Art Hotel villa Amistà, Verona 2014).
Entrata libera,
Data: Da Mer 27 Nov 2019 a Lun 10 Feb 2020
Orario: Dalle 18:00 alle 20:00
Organizzato da : Istituto Italiano di Cultura Stoccolma, Gärdesgatan 14
In collaborazione con : Folkuniversitet


TUTTO.Leonardo is an installation conceived by the Italian artist Mariangela Levita and curated by Adriana Rispoli for the Italian Cultural Institute in Stockholm with the aim of celebrating in a contemporary key the boundless genius of Leonardo da Vinci, 500 years after his death.
Starting from the recognition of the genius and versatility of two masters of Italian - and world history - Leonardo da Vinci and Gio Ponti - the artist transfigures their precepts regarding the use of colour and light in a visual synthesis that involves both the facade of the historic building that transversal media such as music and video. Mariangela Levita transforms the more than 100 windows/diaphragms - iconic of the building’s façade - into “colour screens” by adopting the Leonardo principle that art and science are one. Using the 6 simple colours: “The white we will see for the light without which no colour can be seen, and yellow for the earth, green for water, blue for air, and red for fire, and the black for the darkness”.
TUTTO.Leonardo is a rhythmic composition declined to the dialogue of the colours as a whole: every single window acts as a vision and monochrome filter on the surrounding external and internal space of the building, designed by Giò Ponti exactly sixty one years ago.
TUTTO.Leonardo is realized thanks to a collaboration between the Institute and the Embassy of Italy in Sweden as part of the integrated promotion plan "Vivere all’Italiana".

Mariangela Levita (Aversa 1972), Mariangela Levita (Aversa 1972), lives and works between Naples and London. Mariangela Levita graduated at the Academy of Fine Arts in Naples in 1994. Levita focuses her attention on the textual organization of the aesthetic operation, with the clear intention of creating a context in which to generate an image alphabet: line, color, not light color. Thanks to an over linguistic research, the works of Levita aim to create an empathic relationship with the public, to stimulate visual perception without following a figurative and narrational logic. His alphabet of signs combines only apparently opposed elements: ancient forms translate into contemporary patterns, the uniqueness of pictorial intervention turns into graphic seriality. The artist has exhibited in numerous museums and galleries in Italy and abroad including Museo Pecci (Prato), Museo MADRE (Napoli), SAM Select (Colonia), Castello Di Rivalta (Torino), SPSI Art Museum (Shanghai), Galleria Comunale (Monfalcone), Voice Gallery (Marrakech), FAMA Gallery (Verona). He has made several permanent public works including: Uno Sguardo Sospeso (Padiglione Palermo, Cardarelli Hospital, Napoli 2007), Self-Definition (Linea 6 Stazione Metropolitana di Mergellina, Napoli 2008), Geometrical Sequence In Colour (Ponte Don Bosco, Napoli 2009), Flag Down (Casa dei Cristallini, Napoli 2012), WeTransfer / Solaris (Byblos Art Hotel Villa Amistà, Verona 2014 / 2015), Sette Opere per la Misericordia in dialogo con Caravaggio (Pinacoteca Pio Monte della Misericordia, Napoli 2014).