Jordi Colomer – Strade

Modena - 04/03/2022 : 08/05/2022

Si tratta della prima retrospettiva in Italia dell’artista nato a Barcellona nel 1962 e riunisce opere realizzate nel corso degli ultimi venti anni, in stretto dialogo con un’azione collettiva e partecipata programmata a Modena.

Informazioni

  • Luogo: FMAV - PALAZZINA DEI GIARDINI
  • Indirizzo: corso Cavour 2 - Modena - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 04/03/2022 - al 08/05/2022
  • Vernissage: 04/03/2022 ore 18
  • Autori: Jordi Colomer
  • Curatori: Daniele De Luigi
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: Da mercoledì a venerdì ore 11-13 | 16-19 Sabato, domenica e festivi ore 11-19
  • Biglietti: biglietto intero 6 € / ridotto 4 € (Circuito Vivaticket) Biglietto cumulativo: Decompressed Prism + Le avventure di Aldo + Strade: 12 € Ingresso libero: ogni mercoledì Visite guidate gratuite: ogni sabato, ore 16

Comunicato stampa


Si svolgerà fino all’8 maggio 2022 Strade, la mostra di Jordi Colomer a cura di Daniele De Luigi, presso FMAV Palazzina dei Giardini.

Si tratta della prima retrospettiva in Italia dell’artista nato a Barcellona nel 1962 e riunisce opere realizzate nel corso degli ultimi venti anni, in stretto dialogo con un’azione collettiva e partecipata programmata a Modena.
Strade includerà celebri videoinstallazioni come New Palermo Felicissima (presentata nell’ambitodi Manifesta XII, Palermo, 2018) e Anarchitekton (2004), ma anche fotografie e sculture

Imbastendo situazioni ai confini tra l’ordinario e lo straordinario nei terrains vagues dello spazio pubblico, Colomer materializza una finzione che fa breccia nel reale, alterandolo.
Ogni lavoro di Colomer configura un atto artistico implicitamente politico, perché ogni azione non programmata e non direzionata nella sfera pubblica, è il seme di un potenziale ripensamento radicale della dimensione sociale.

Il 27 marzo 2022 Colomer realizzerà, inoltre, una nuova azione performativa concepita appositamente per l’occasione e per la città di Modena: un corteo che attraverserà la città - dal Cimitero di San Cataldo, opera di Aldo Rossi, fino alla Palazzina dei Giardini, sede della mostra - coinvolgendo la cittadinanza in un recupero catartico dell’esperienza dello spazio sociale, nel pieno della difficile uscita dalle restrizioni imposte dalla pandemia. 

La mostra è realizzata con il contributo di Ambasciata di Spagna in Italia e Fundació Ramon Llull, mentre il corteo, a cura di Daniele De Luigi e Federica Rocchi, e co promossa dal collettivo Amigdala, sarà realizzata con la partecipazione di: Scuola primaria Cittadella – Istituto Comprensivo 9 di Modena, Istituto Istruzione Superiore Adolfo Venturi, Modena, Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi Tonelli, Modena, Comune di Modena, Servizi demografici, Dugoni scrl – Cimitero nuovo San Cataldo.

Dal 18 al 20 febbraio Colomer è anche visiting professor della Scuola di alta formazione di FMAV, con un workshop sulle pratiche performative e partecipative negli spazi urbani.

Modena Parade: l’azione pubblica e collettiva di Jordi Colomer che celebra...

Promosso da FMAV Fondazione Modena Arti Visive e da Collettivo Amigdala, il corteo attraverserà la città di Modena per riappropriarsi dello spazio pubblico. Ce ne parlano qui i curatori del progetto Daniele De Luigi e Federica Rocchi