Con amore più che con amore

Bergamo - 05/05/2017 : 30/07/2017

La mostra offre al pubblico una nuova occasione per ammirare le opere non esposte della Collezione Permanente: lavori donati dal 2000 ad oggi che – come suggerisce il titolo – testimoniano l’amore per la GAMeC da parte di artisti, collezionisti, enti pubblici e privati.

Informazioni

Comunicato stampa

La mostra offre al pubblico una nuova occasione per ammirare le opere non esposte della Collezione Permanente: lavori donati dal 2000 ad oggi che – come suggerisce il titolo – testimoniano l’amore per la GAMeC da parte di artisti, collezionisti, enti pubblici e privati



Un centinaio di opere tra dipinti, sculture, installazioni, disegni, fotografie e video che mettono in dialogo autori come Italo Cremona, Achille Funi, Ottone Rosai e Mario Sironi con artisti contemporanei quali Gabriele Basilico, Vanessa Beecroft, Latifa Echakhch, Jan Fabre, Giuseppe Gabellone, Marcello Maloberti, Victor Man, Kris Martin, Ryan McGinley e Adrian Paci, tra gli altri.

Da sempre GAMeC lega la propria attività espositiva allo sviluppo della Collezione Permanente; un orientamento mirato che permette al museo di conservare la memoria della propria attività e di accresce il valore del proprio patrimonio nel tempo.