Annarella Benemerita Soubrette CCCP Fedeli alla Linea

Reggio Emilia - 02/05/2014 : 15/06/2014

La mostra "Annarella Benemerita Soubrette CCCP Fedeli alla Linea - Senz’altro l’abito…" documenta concerti, eventi, passaggi televisivi, servizi fotografici che testimoniano il lavoro artistico di Annarella Benemerita Soubrette CCCP Fedeli alla Linea, principale protagonista visiva della mostra.

Informazioni

Comunicato stampa

Senz’altro l’abito…
“I monaci, ad esempio, avevano un tempo problemi di abito.
Allora darsi un abito era accettare una univoca dimensione pubblica, una regola, inserirsi in una tradizione. Dare vita ad un abito o è un’assurdità o è un’altra cosa, anzi due.
E’ accettare la potenza del mondo, il regno della necessità. E’ animismo. L’abito è la maschera, ed è la maschera una volta indossata che comanda, che gestisce chi la indossa.
E’ glorificare la potenza dell’individuo. Un narcisismo che ha bisogno di travestirsi continuamente per continuare ad esistere. Niente possiede niente

Ciò che è non appare, ciò che appare non è.
Lode alle Soubrettes, vera coscienza acritica e inconsapevole del nostro tempo.”
CCCP – Fedeli alla Linea, 1988

La mostra si articola in un percorso tematico: Emilia, Europa, Islam, Asia, Sentimenti.
Le fotografie in bianco e nero e a colori documentano concerti, eventi, passaggi televisivi, servizi fotografici che testimoniano il lavoro artistico di Annarella Benemerita Soubrette CCCP Fedeli alla Linea, principale protagonista visiva della mostra.
Gli scatti di Luigi Ghirri, fotografo della copertina dell’ultimo LP del gruppo “Epica Etica Etnica Pathos”, valorizzano l’anima femminile del gruppo con immagini inedite; nelle foto di Giovanni Lindo Ferretti ad Annarella negli anni 1982-1983, quando iI gruppo era sul nascere, affiora un particolare gusto estetico,
una linea d’immagine, vestiti, tagli di capelli, abbinamenti che saranno poi, con i testi e la musica, la cifra stilistica dei CCCP Fedeli alla Linea.
La mostra è ispirata al libro Annarella Benemerita Soubrette CCCP Fedeli alla Linea di Annarella Giudici, Giovanni Lindo Ferretti, Rossana Tagliati con testi di Marco Belpoliti e Benedetto Valdesalici (editore Quodlibet 2014), che esce in contemporanea e nasce dall’ idea di Annarella di rivisitare la sua storia per riportare alla luce una parte inedita del gruppo: l’espressione e l’immagine punk emiliana filosovietica.
Il percorso tematico è fedele, sia nelle immagini che nei parlati, alla linea del gruppo.
Partendo dal materiale originale del periodo, con nuove modalità espositive e anche nuove immagini, Annarella restituisce visibilità al suo lavoro creativo nell’ideazione e realizzazione di abiti e costumi e al suo prezioso apporto artistico sul palcoscenico con danze, provocazioni, personaggi femminili…

“..Antonella che cambia un abito e assume una personalità che si addice ad un abito, vale tanto quanto una strofa che magari qualcuno reputa intelligente o quanto un giro di chitarra che qualcuno trova molto bello o molto ben fatto”
intervista CCCP Fedeli alla Linea – Rai 1-1989

Domenica 4 maggio_ore 18.00_Spazio Gerra
PRESENTAZIONI LIBRI
Annarella Benemerita Soubrette CCCP Fedeli alla Linea (Quodlibet 2014)
Intervengono gli autori Annarella Giudici, Giovanni Lindo Ferretti,
Rossana Tagliati con Marco Belpoliti scrittore e critico letterario e
Benedetto Valdesalici psichiatra e scrittore. Ospiti d'onore Danilo Fatur
e Massimo Zamboni. A seguire visita guidata alla mostra
Annarella Benemerita Soubrette CCCP Fedeli alla Linea - Senz’altro l’abito…
e book signing