Cultura in residenza: i 9 progetti selezionati

115 candidature, 9 proposte finanziate: sono i numeri dell’Avviso Pubblico Residenze Matera 2019. Qui trovate una breve rassegna dei progetti vincitori. In attesa degli esiti “sul campo”.

Sassi di Matera
Sassi di Matera

Generare comunità non è un’impresa semplice, ma cultura ed energia creativa possono rivelarsi validi alleati. Lo dimostrano le 115 candidature presentate in seguito alla pubblicazione dell’Avviso Pubblico Residenze Matera 2019, una call rivolta ad associazioni, società e fondazioni ‒ con sede legale e operativa in Basilicata ‒ impegnate nella promozione di eventi culturali. L’obiettivo? L’ideazione di residenze artistiche strettamente connesse al territorio lucano e caratterizzate da un respiro europeo. Sono 9 le proposte, selezionate dalla Commissione, che avranno accesso al finanziamento – un contributo massimo di 10mila euro per ciascun progetto – e che, attraverso il lavoro degli artisti in residenza, consolideranno il legame con la comunità ospite, invitata a partecipare attivamente.

LA RADIO DA QUAGGIÙ

ASSOCIAZIONE AL PARCO ONLUS – SATRIANO DI LUCANIA
Il progetto individua nella comunicazione radiofonica lo strumento più adatto a raggiungere un pubblico eterogeneo, invitando gli artisti in residenza a servirsene per elaborare format e installazioni.
www.alparcolucano.it

INSIDESOUTH

COLLETTIVO PLUS APS – PISTICCI
La residenza fotografica ideata dal collettivo di Pisticci punta l’obiettivo sulla fragilità del territorio e sull’opportunità di riutilizzare strutture edilizie abbandonate o soggette a uno scarso utilizzo. Combinando il potenziale visivo dell’immagine e interventi sostenibili.
www.facebook.com/insidesouth

COMICS STORYTELLING

ASSOCIAZIONE SUPERTRAMP – VIGGIANO
Ruota attorno ai borghi montani, sempre più a rischio spopolamento, la residenza promossa dall’associazione di Viggiano. E cosa meglio di un fumetto può aiutare a raccontare, e a comprendere, in maniera immediata le esigenze di un territorio denso di tradizioni come la Val d’Agri?
www.comicstorytelling.it

TORRE STORMITA

ASSOCIAZIONE TERRE JONICHE MAGNA GRECIA – NOVA SIRI
Alla Torre Bollita è stato invitato l’artista romano Matteo Nasini: sarà l’edificio medievale la sua residenza, che si svolgerà in agosto. Obiettivo: progettare “un’installazione che troverà la propria formalizzazione in sculture in grado di convertire l’energia degli elementi atmosferici, in suono“.
www.terrejoniche.it

ICONE PER IL FUTURO

CENTRO CARLO LEVI – MATERA
La rigenerazione urbana trova spesso nella Street Art un mezzo propulsivo. È ciò che vuole dimostrare Icone per il futuro, residenza incentrata sul coinvolgimento dei grandi nomi dell’arte in chiave street per rilanciare la vitalità dell’area materana.
www.centrocarlolevi.it

QUALCUNO CHE NE CARPISCA IL SEGRETO

SOCIETÀ COOPERATIVA SYNCHRONOS – MATERA
Ago e filo uniscono idealmente la Basilicata e la Sardegna, accomunate da una storia artigiana resa ancora più attuale dal progetto della società cooperativa Synchronos, che invita artisti e stilisti di fama mondiale a salvare dall’oblio un patrimonio prezioso.
www.synchronos.org

ESTO TAMBIÉN PASARÀ

ASSOCIAZIONE BASILICATA LINK – MATERA
Mantenere viva la memoria culturale e storica di Borgo Taccone, area rurale semiabbandonata nella zona di Irsina, è lo scopo della residenza curata da Carlos Hevia Riera, giovane fotografo cileno che accompagna artisti e cittadini nella realizzazione di un fotolibro collettivo.
www.basilicatalink.org

UN ATLANTE DEL PAESAGGIO RUPESTRE

ARCI BASILICATA COMITATO REGIONALE – LAURIA
Il paesaggio rupestre fra Matera e Montescaglioso popola la mappa di storie, leggende, immagini e tradizioni costruita durante la residenza promossa da Arci Basilicata. Un piccolo atlante che collega uomo e natura, tra racconti orali e geografia scavata nella roccia.
www.arci.it

GENS ‒ MUTAZIONI

ASSOCIAZIONE CULTURALE LUCANIA DOCUMENTA
Il Comune di Rivello, in provincia di Potenza, racconta la sua storia attraverso la voce dei propri abitanti nell’ambito della residenza ideata dall’Associazione Lucania Documenta. Un racconto che si dipana fra presente e futuro, all’insegna della trasformazione.

– Arianna Testino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Arianna Testino
Arianna Testino è nata nel 1983. Ha studiato storia dell’arte medievale-moderna a Bologna e si è specializzata nelle arti contemporanee a Venezia. Appassionata di scrittura e curatela, è interessata all'approfondimento e all'ideazione di attività artistiche a carattere pubblico e sociale.