Lavoro nell’arte: opportunità da GAI, Paralellozero, ISIT.magazine, EDIT Napoli, Biennale Venezia

Urban art, fotografia, editoria d’arte e design editoriale, danza e coreografia, sono gli ambiti di interesse dei bandi, delle offerte di lavoro e delle opportunità in senso più ampio che vi proponiamo questa settimana

Urban artist, fotografi, scrittori, giornalisti, curatori, critici, illustratori, designer, graphic designer e tattoo artist, autori ed editori di design, danzatori e coreografi sono i professionisti cui si rivolgono le offerte di lavoro che abbiamo selezionato per voi questa settimana. In questo spazio diamo, infatti, una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente in Italia o prossimi alla scadenza, e alle opportunità (anche senza scopo di lucro) da cogliere al volo. Vi ricordiamo che su Facebook trovate il gruppo Artribune Jobs: vi invitiamo a iscrivervi per poter contribuire alla condivisione di bandi, concorsi, opportunità, spunti e offerte in ambito creativo. Intanto, ecco 5 proposte da tenere presente…

-Claudia Giraud

1. FONDAZIONE CONTRADA E GAI – BANDO SPAZIO PORTICI PER GIOVANI URBAN ARTIST

Bando Spazio Portici

È online il bando per partecipare a Spazio Portici – Percorsi Creativi, un progetto di Fondazione Contrada Torino Onlus che per il 2021-22 si realizza insieme a GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, con il contributo della Città di Torino e la collaborazione di Torino Creativa. L’iniziativa intende favorire un uso insolito del sistema urbano trasformandolo in sede di mostre a cielo aperto con le quali sostenere lo spazio pubblico e le sue funzioni principali: la socialità, l’inclusione, la trasmissione di saperi, il miglioramento della percezione della qualità urbana, ma anche proporre una nuova dimensione di espressione artistica, integrata con gli spazi cittadini, in maniera non convenzionale. Per la sua terza edizione, Spazio Portici lancia infatti una Open Call nazionale con lo scopo di raccogliere proposte di giovani urban artist provenienti dai diversi territori italiani per la realizzazione di percorsi curatoriali e creativi sotto i portici di Torino, da riprodurre e presentare come esposizioni temporanee. La chiamata è rivolta a curatori e artisti fino a 35 anni di età, attivi nel campo dell’arte visiva, della grafica, del design, dell’architettura, della fotografia tramite due sezioni di candidatura, una professionale e una educativa (quest’ultima più specificatamente dedicata a Licei e Istituti del Piemonte). I progetti vincitori usufruiranno di riconoscimenti economici e occasioni di presentazione all’interno di un calendario di lavoro compreso tra la primavera e l’autunno 2022. La partecipazione al concorso è libera e gratuita.

Scadenza: 22 aprile 2022
https://contradatorino.org/

2. PARALELLOZERO – ISPA IL CONCORSO FOTOGRAFICO DEDICATO ALLA SOSTENIBILITÀ

Nemo’s Garden

Sono aperte le iscrizioni per ISPA – Italian Sustainability Photo Award. Curato dall’agenzia fotogiornalistica milanese Paralellozero in collaborazione con la società d’investimento Pimco, e con Nikon, è il primo premio fotografico sui temi della sostenibilità, non soltanto ambientale, ma intesa in un’accezione di sviluppo sostenibile, nel segno dell’innovazione, del benessere accessibile, della salvaguardia dell’ambiente e della biodiversità. Il Premio, gratuito e aperto alla partecipazione di fotografi di tutto il mondo senza limitì di età, oltre ai due premi in denaro per la migliore foto e la migliore storia fotografica, dà anche la possibilità – caso unico in Italia – di avere finanziato un intero progetto fotografico attraverso un grant di 10 mila euro. L’anno scorso per esempio il grant ha dato la possibilità al giovane fotografo Matteo de Mayda di sviluppare il lavoro There is no calm after the storm, progetto fotografico sulla tempesta Vaia, il terribile evento meteorologico che nel 2018 stravolse i paesaggi dolomitici, lasciando a terra milioni di alberi. Anche quest’anno la giuria è presieduta da Tiziana Ferrario e raccoglie noti esponenti del mondo dell’editoria e della fotografia.

Scadenza: 15 marzo 2022
www.ispaward.com

3. ISIT.MAGAZINE – BANDO PER COLLABORAZIONE CON RIVISTA ONLINE/OFFLINE

Tavola disegno, ISIT.magazine

È online il bando per partecipare alla quarta edizione di ISIT.opencall, promosso da ISIT.magazine per collaborare con la rivista online/offline. Lo scopo è, infatti, quello di creare l’opportunità per le varie figure del mondo dell’arte di esprimere liberamente la loro ricerca artistica ed avere a disposizione una piattaforma per promuoverla. Il bando è rivolto a: artisti, scrittori, giornalisti, fotografi, curatori, critici, illustratori, designer, graphic designer e tattoo artist. È possibile candidarsi come gruppo o collettivo ed inviare più di una candidatura. La presentazione delle domande è gratuita ed aperta a chiunque, indipendentemente dall’età, dal sesso, dall’orientamento sessuale, dal genere, dalla religione, dalla condotta sociale e politica.

Scadenza: 1 maggio 2022
https://www.isit.online/blog/isit-opencall004-ita/

4. EDIT NAPOLI – CALL PER PARTECIPARE ALLA FIERA DEL DESIGN EDITORIALE E D’AUTORE

EDIT Napoli 2021 ComplessoSan Domenico Maggiore @Serena Eller

È aperta l’open call per gli espositori nazionali e internazionali intenzionati a partecipare alla quarta edizione di EDIT Napoli, la fiera del design editoriale e d’autore, diretta e curata da Emilia Petruccelli e Domitilla Dardi, che si terrà dal 7 al 9 Ottobre 2022 presso il Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore a Napoli e in alcuni dei luoghi simbolo della cultura partenopea.

Scadenza: non pervenuta
https://editnapoli.com/application-form

5. LA BIENNALE DI VENEZIA – I BANDI DI BIENNALE COLLEGE DANZA PER DANZATORI E COREOGRAFI

Teshigawara © Akihito Abe

Torna l’esperienza che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia – Cinema, Danza, Teatro, Musica, Arte e Archivio Storico – per promuovere giovani talenti, offrendo loro di operare a contatto di grandi maestri per la messa a punto di specifiche creazioni che diventeranno parte dei programmi dei Settori artistici. Sono, infatti, aperti due nuovi bandi di Biennale College Danza, destinati a selezionare rispettivamente 16 danzatori, tra i 18 e i 30 anni, e 2 coreografi, a partire dai 18 anni, provenienti da tutto il mondo. La seconda edizione di Biennale College dedicata al settore Danza sotto la guida di Wayne McGregor, alla ricerca dei “visionari di domani”, si concluderà, dopo un percorso lungo tre mesi, presentando sul palcoscenico del 16. Festival Internazionale di Danza Contemporanea (22 > 31 luglio) le due brevi composizioni originali ideate dai 2 coreografi in collaborazione con i 16 danzatori, mentore lo stesso direttore Wayne McGregor.

Scadenza: 21 marzo 2022
http://www.labiennale.org/it/biennale-college

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).