Lovers in Art. Esce il libro illustrato che racconta le coppie più celebri dell’arte

È uscito “Lovers in Art”. Con oltre cento tavole illustrate, il volume racconta le tensioni artistiche e affettive di dieci coppie che hanno fatto la storia dell’arte. Da Picasso e Dora Maar, a Christo e Jeanne-Claude.

Giancarlo Ascari, Pia Valentinis – Lovers in Art

Dio li fa, e poi li accoppia! Difficile trovare un’esclamazione più efficace per descrivere in poche parole le tormentate corrispondenze affettive fra personaggi illustri della storia dell’arte: figure eccentriche e certamente fuori dal comune, che scelsero di condividere la propria vita con personalità altrettanto speciali del loro tempo. Frida Kahlo e Diego Rivera ne sono l’esempio più roboante, certo. Eppure, la storia presenta numerose coppie eccezionali, nate nel segno del binomio arte-amore. Il nuovo libro presto in uscita per 24 ORE Cultura accende i riflettori su quelle più iconiche, raccontando aspirazioni, difficoltà e complicità di alcuni dei sodalizi più celebri del passato.

LOVERS IN ART. DIECI COPPIE DI ARTISTI E AMANTI

Autori della pubblicazione – dal titolo Lovers in Art, in uscita il 3 febbraio – sono Giancarlo Ascari e Pia Valentinis, che hanno deciso di unire le forze ripercorrendo le vicende sentimentali (spesso burrascose) di dieci coppie del Novecento e non solo. A dare il via alla lettura è la relazione amorosa fra Dante Gabriel Rossetti e la sua “musa” Elizabeth Siddal: i due si incontrarono nel 1850, iniziando un rapporto fatto di infedeltà, pregiudizi e in ultimo follia. Segue il capitolo dedicato alla relazione “violentemente passionale” fra Auguste Rodin e la giovane scultrice Camille Claudel, per poi passare alla storia non meno tormentata fra il “maudit” Amedeo Modigliani e Jeanne Hébuterne (pittrice di talento certamente offuscata dall’ombra del compagno). E proprio la frequente prevaricazione maschile a discapito delle compagne spesso dimenticate sembra il vero fil rouge della pubblicazione. Mettendo soprattutto in risalto le vicende biografiche delle protagoniste, il volume vuole dare nuova luce alle sfortunate donne di queste coppie: figure che non furono solo “mogli, amanti o muse di”, ma geniali pittrici, fotografe, poetesse e scultrici che presero parte a pieno titolo alla vita artistica del loro tempo.

Gustav Klimt e Emilie Floge. Una tavola tratta da Lovers in Art 24 ORE Cultura, 2022
Gustav Klimt e Emilie Floge. Una tavola tratta da Lovers in Art 24 ORE Cultura, 2022

LOVERS IN ART. L’INTRODUZIONE AL VOLUME

Vivere nel mondo degli artisti non è facile, viverci in due lo è ancora meno. Quando poi si è entrambi artisti, la cosa diventa davvero complicata”, scrivono gli autori nell’introduzione al volume. “Le coppie raccontate in queste pagine fanno parte del Gotha della storia dell’arte dell’Ottocento e del Novecento, i secoli in cui anche le donne hanno iniziato a essere protagoniste riconosciute della creatività. Sono coppie in cui le tensioni artistiche e affettive si sono intrecciate e scontrate in modi nuovi, producendo capolavori estetici, disastri umani e grandi amori. Amori difficili e spesso clandestini: le regole del mondo a parte degli artisti non valgono negli altri mondi”, raccontano. “E quasi sempre non sono amori alla pari: Dante Gabriel Rossetti rimanda più volte il matrimonio con la modella e poetessa Elizabeth Siddal, perché si vergogna di presentare in famiglia una ragazza di estrazione proletaria. Elizabeth morirà giovane di overdose, e non è chiaro se sia stato un incidente o un suicidio. La raffinata fotografa Dora Maar, abbandonata da Pablo Picasso, entra in una crisi depressiva che l’accompagnerà tutta la vita, tra ricoveri in cliniche psichiatriche ed elettrochoc. Si toglie la vita invece la pittrice Jeanne Hébuterne, rimasta sola e disperata dopo la morte di Amedeo Modigliani. Impazzisce Camille Claudel, scultrice innamorata di Auguste Rodin: è convinta che lui, invidioso della sua bravura, le rubi le idee. Quasi tutte queste geniali pittrici, fotografe, poetesse, scultrici hanno passato la vita a cercare di togliersi di dosso l’etichetta ‘compagna di’”. E concludono, “come scrive l’artista Gabriele Münter a proposito del suo rapporto con Vasilij Kandinskij: ‘Agli occhi di molti, sono stata solo un’appendice insignificante di Kandinskij. Spesso si dimentica che una donna può avere talenti innati e autentici e può essere creativa’”.

-Alex Urso

Giancarlo Ascari, Pia Valentinis – Lovers in Art
24 ORE Cultura, Milano 2022
Pagg. 128, € 29,90
ISBN 9788866485599
www.24orecultura.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alex Urso
Artista e curatore. Diplomato in Pittura (Accademia di Belle Arti di Brera). Laureato in Lettere Moderne (Università di Macerata, Università di Bologna). Corsi di perfezionamento in Arts and Heritage Management (Università Bocconi) e Arts and Culture Strategy (Università della Pennsylvania). Tra le istituzioni con cui ha collaborato in questi anni: Zacheta - National Gallery of Art di Varsavia, Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Padiglione Polacco - 16. Mostra Internazionale di Architettura Biennale di Venezia, Fondazione Benetton (catalogo “Imagus Mundi”), Adam Mickiewicz Institute. Nel 2017 è stato curatore della “Biennale de La Biche”. Dal 2014 scrive di arte per Artribune. Sempre per Artribune cura “Fantagraphic”, la rubrica di fumetti del sito. Suoi articoli e testi critici sono apparsi su cataloghi e testate di settore nazionali e internazionali.