Disegnare la Costituzione italiana. Il libro di Ro Marcenaro

L’immarcescibile Ro Marcenaro, uno dei mostri sacri nella storia della satira disegnata nazionale, conferma la propria passione civile interpretando con sempreviva verve la nostra Costituzione.

Ro Marcenaro, La Costituzione illustrata, Toscana Book cover
Ro Marcenaro, La Costituzione illustrata, Toscana Book cover

A partire dal lontano 1958, è stato tra i pionieri dell’animazione pubblicitaria televisiva (non si dimenticano i suoi Carosello con plastilina a passo uno per il Fernet Branca) e poi per i videoclip musicali (insuperabile, e premiatissimo, Quattro amici al bar per Gino Paoli). È stato capace di condensare miracolosamente, nel 1975, il Manifesto Comunista a fumetti. Ha diretto due delle primissime televisioni private: TVS e poi, diffusa sull’intero territorio italiano, TeleCiocco. Ha collaborato per decenni a importanti testate da edicola (tra cui Epoca, La Repubblica, La Gazzetta dello Sport, Il Venerdì, Sette, L’Europeo) con disegni ora satirici e ora di argomento enogastronomico. Ha lavorato a importanti campagne informative, via via per le farmacie comunali, per lo sport, per il turismo nelle regioni italiane, per la cultura del vino e quella dell’olio. Ha disegnato collezionatissimi francobolli per la Repubblica di San Marino. Con il gustoso album Dov’è finito Bettino? ha vinto nel 1993 il Premio Satira Politica di Forte dei Marmi. Ha resuscitato la storica testata satirica L’Asino, dirigendola reinventata in versione per il web. Ma ha anche realizzato il dvd interattivo Il Catechismo dei fanciulli per conto della Conferenza Episcopale Italiana. Con la sua versione de Il Barone di Münchausen ha vinto il Premio Andersen 1995. Per insegnare la danza classica ha diretto la serie animata A danza con Vanessa, e con I balletti di Vanessa ha tradotto in animazione i più famosi balletti classici. Che altro? Se ne potrebbero aggiungere altrettante, ma ormai abbiamo capito che tipo è l’ultraottantenne Ro (Rodolfo) Marcenaro. Eclettico. Vulcanico. Instancabile. La sua ultima impresa – anzi penultima, perché un’ultima è già lì pronta dietro l’angolo – è La Costituzione illustrata.

Ro Marcenaro, La Costituzione illustrata, Toscana Book art.5
Ro Marcenaro, La Costituzione illustrata, Toscana Book art.5

UNA COSTITUZIONE PER I PIÙ GIOVANI

Illustrare i 135 articoli della Costituzione Italiana? L’impresa, obiettivamente, delle più facili non è. Ma il genovese Marcenaro, pirata di lungo corso, i trucchi giusti ormai li conosce a menadito. Per esempio, abbastanza a sorpresa (ma, a pensarci bene, a ragion veduta) ha addolcito il suo tratto satirico. Qui lo stile di disegno adottato è sì cartoonesco, ma non acido. Per esempio la Signorina Costituzione, alias Italia Turrita, non è la solida matrona dal profilo greco che siamo abituati a frequentare nell’iconografia ufficiale, ma una snella e vivace giovinetta con la coda di cavallo bionda, che si muove svolazzando a perfetto agio tra i consueti figuri perlopiù maschili operanti nei settori della burocrazia e politica nazionale; e sulle fattezze di questi, per una volta, il satiro non si accanisce particolarmente. Piuttosto, è lo spirito con cui si affronta l’arida materia che si rivela divertito, in maniera sinceramente inedita: proprio come in una vignetta satirica, con i personaggi galleggianti sul bianco della pagina senza sfondo, una scenetta sinteticissima affronta l’argomento con spirito leggero – ma non inconsistente. Un esercizio di puro stile che rappresenta pure l’ennesima apprezzabile prova d’autore. Difficile immaginare qualcun altro cimentarsi nell’arduo compito con altrettanta efficacia comunicativa. E difatti la principale preoccupazione di Marcenaro in questo caso è stata rendere accessibile questo testo, di accosto obiettivamente impervio, alla platea in genere distratta delle giovani generazioni. Ancor prima della raccolta in questo volume, la serie completa dei 135 articoli illustrati è stata esposta a Bologna in Sala Borsa e nella Sala Consiliare del Comune di Camogli; ma soprattutto, in molti casi rimanendovi installata in modo permanente, in numerose scuole medie inferiori e superiori italiane. Anche il volumetto viene adesso acquistato da diversi Comuni per essere distribuito ai propri studenti. Un’azione civile, finalmente.

Ferruccio Giromini

Ro Marcenaro – La Costituzione illustrata
Toscana Book, Pontremoli 2020
Pagg. 160, € 14
ISBN 9788832142068
http://www.toscanabook.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ferruccio Giromini
Ferruccio Giromini (Genova 1954) è giornalista dal 1978. Critico e storico dell'immagine, ha anche esercitato attività di fotografo, illustratore, sceneggiatore, regista televisivo. Ha esposto sue opere in varie mostre e nel 1980 per la Biennale di Venezia. Come consulente editoriale, ha diretto collane di libri, cd-rom, video, periodici per diversi editori. Dal 1979 tiene corsi e laboratori per istituzioni scolastiche pubbliche e private, tra cui dal 1988 per l'Istituto Europeo di Design di Milano. È docente collaboratore della rete italiana dell’Università del Fumetto. Finora ha curato e presentato cinquecento esposizioni e manifestazioni su illustrazione, fumetto, fotografia, cinema d’animazione, arti visive contemporanee, in Italia e nel mondo, e ha fatto parte di centoquaranta giurie, in molti casi in qualità di Presidente. A partire dal 1982 è stato consulente artistico di varie manifestazioni: il Premio Andersen-Baia delle Favole di Sestri Levante, il Festival Internazionale Comics "Babel" di Atene, il Festival Nuvole parlanti. Fumetto in palcoscenico di Genova, il Mondo Mare Festival in Liguria, il Festival Suq di Genova. Per alcuni anni ha condiviso la direzione della mostra internazionale di cinema d'animazione Cartoombria di Perugia. Dal 2007 è direttore artistico del Premio "Sergio Fedriani" di Genova e nella stagione 2008/09 ha ideato e diretto il Festival Fantastiche Terre di Portofino in Liguria. Dal 2008 è condirettore del Premio Skiaffino di Camogli.