Per un pugno di libri. 10 per l’esattezza

Passeggiata randomica fra una decina di libri usciti nell’anno appena passato e che vale la pena di non dimenticare con la scusa del 2020 ormai iniziato.

1. IL MONDO IN UN VOLTO

Catherine Grenier – Alberto Giacometti. Biografia (Johan & Levi, 2019)

La biografia numero 28 dell’ormai celebre collana di Johan and Levi è dedicata ad Alberto Giacometti, svizzero dal nome italiano che visse i suoi migliori anni a Parigi. A firmarla è Catherine Grenier, fra le più titolate a farlo, visto che dal 2014 dirige la Fondation Giacometti nella capitale francese. “Gli occhi, ecco cosa mi interessa in questo momento. Si tratta soltanto di fare un occhio. […] Gli occhi sono l’altro, sono io che mi rifletto”.

Marco Enrico Giacomelli

Catherine Grenier – Alberto Giacometti. Biografia
Pagg. 308, € 30
Johan & Levi
www.johanandlevi.com

2. SEMBRA UN ROMANZO

Luca Nannipieri – Capolavori rubati (Skira, 2019)

Ad arzigogolate traversìe sono state sottoposte opere d’ogni epoca e foggia negli ultimi secoli. Ci sono i furti clamorosi, dall’Urlo di Munch alla Monna Lisa di Leonardo, passando per la Natività di Caravaggio. Ma anche migliaia di transazioni meno clamorose, che rendono il contrabbando di opere d’arte il più proficuo dopo il commercio di armi, droga e tratta di esseri umani. Spiace sentirselo raccontare, ma così è.

Luca Nannipieri – Capolavori rubati
Pagg. 176, € 19
Skira
www.skira.net

3. À LA GUERRE COMME À LA GUERRE

Sunzi & Pete Katz – L’arte della guerra (L’ippocampo, 2019)

Il periodo è quello che è, ma L’arte della guerra di Sunzi (meglio noto come Sun Tsu) è un classico, e poi, se facessimo i pacifisti in letteratura, dovremmo mandare al rogo migliaia di pagine, a partire dall’Iliade. Comunque, questa è un’edizione piacevolissima, in forma di graphic novel illustrata da Pete Katz e adattata come se fossero gli insegnamenti di un maestro a un giovane allievo.

Sunzi & Pete Katz – L’arte della guerra
Pagg. 128, € 15,90
L’ippocampo
www.ippocampoedizioni.it

4. SONO INDISPOSTA (!)

Manuela De Leonardis (ed.) – Il sangue delle donne (Postmedia Books, 2019)

A ricordarci che le mestruazioni sono del tutto fisiologiche nel corpo della donna ci sta pensando anche un efficace spot della Nuvenia. Il progetto di Manuela De Leonardis, partecipativo, espositivo, editoriale, lavora sul medesimo tema, ma coinvolgendo artiste del calibro di Maïmouna Guerresi, Silvia Levenson, Florencia Martinez e Virginia Ryan. Perché essere donna è, purtroppo, ancora complicato.

Manuela De Leonardis (ed.) – Il sangue delle donne
Pagg. 190, € 21
Postmedia Books
www.postmediabooks.it

5. MALACOLOGIA

Mario Gerosa – Il collezionista di respiri (Falsopiano, 2019)

Esiste sul serio la malacologia, non è un’invenzione: è quel ramo della zoologia che studia i molluschi. E parte proprio da un museo di malacologia il primo romanzo di Mario Gerosa, noto ai più come grande esperto di mondi virtuali (giusto per citare un suo saggio: Second Life del 2007). Un viaggio allucinato nel mondo dell’arte, un thriller dove c’è qualcuno che produce e vende opere realizzate con corpi umani.

Mario Gerosa – Il collezionista di respiri
Pagg. 280, € 16
Falsopiano
www.falsopiano.com

6. ANCORA FRIDA

Claire Wilcox & Circe Henestrosa (eds.) – Frida Kahlo (Rizzoli, 2019)

Si può ancora pubblicare un libro (o addirittura fare una mostra) su Frida Kahlo? Ebbene sì, soprattutto se in campo scendono pezzi da novanta come il Victoria and Albert Museum di Londra e la fashion curator Claire Wilcox. Così si racconta come la celeberrima pittrice seppe mettersi in scena con grande coraggio e determinazione. E lo si racconta in un libro curatissimo nella forma e nel contenuto.

Claire Wilcox & Circe Henestrosa (eds.) – Frida Kahlo
Pagg. 208, € 39
Rizzoli
www.electa.it

7. LA UNO BIANCA

Elmgreen & Dragset. Sculptures (Hatje Cantz, 2019)

Non della famigerata “Banda” parliamo, ma della Uno Bianca, con tanto di roulotte al seguito, che Michael Elmgreen e Ingar Dragset piantarono letteralmente nella Galleria Vittorio Emanuele di Milano nel 2003, in una rutilante produzione della Fondazione Nicola Trussardi. Ve la ricordate? Il duo danese-norvegese ha proseguito imperterrito con le sue disorientanti sculture, ora raccolte in un volumone.

Elmgreen & Dragset. Sculptures
Pagg. 336, € 48
Hatje Cantz
www.hatjecantz.de

8. VEDO NON VEDO

Beat Streuli. Fabric of Reality (Lars Müller, 2019)

Alla fiera delle banalità si dice che le città non si finisce mai di scoprirle. Però poi frequentiamo sempre gli stessi luoghi, guardiamo sempre a una certa altezza, consideriamo soltanto alcuni particolari. Ecco, un fotografo di rara qualità come Beat Streuli ci aiuta a comprendere come la realtà sia in realtà un fabbricato, nel senso del participio passato. E lo fa viaggiando da Marsiglia a Phnom Penh.

Beat Streuli. Fabric of Reality
Pagg. 620, € 35
Lars Müller
www.lars-mueller-publishers.com

9. MILANO COM’ERA

Nanda Vigo – Giovani e rivoluzionari (Mimesis, 2019)

Al Jamaica trovavi la Mariangela Melato, o il Gian Maria Volonté, che studiavano al “Piccolo”. […] Nel 1973 curavo, nell’atrio della Triennale, un ambiente totale di vuoto […]. Vi realizzai delle performance di artisti, e una fu di Franco Battiato”. Basta questo piccolo spoiler per convincervi a leggere il libro di Nanda Vigo? Che è un’artista importante anche se sottovalutata, ma è pure un vagone di memoria.

Nanda Vigo – Giovani e rivoluzionari
Pagg. 160, € 14
Mimesis
www.mimesisedizioni.it

10. L’ALTRA LISETTA

Lisetta Carmi. Genova 1960 1970 (Humboldt Books, 2019)

La sua indagine sui “travestiti” è stata riscoperta in anni recenti e costituisce un documento basilare per la storia della fotografia e dei gender studies. Però Lisetta Carmi non è stata soltanto questo: è stata pure – fra l’altro – una osservatrice disincantata e lucidissima della sua Genova nell’epoca delle grandi trasformazioni degli Anni Sessanta. E un editore attento come Humboldt non poteva non accorgersene.

Lisetta Carmi. Genova 1960/1970
Pagg. 92, € 18
Humboldt Books
www.humboldtbooks.com

Articolo pubblicato su Artribune Magazine #52

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giornalista e dottore di ricerca in Estetica, ha studiato filosofia alle Università di Torino, Paris8 e Bologna. Ha collaborato all’"Abécédaire de Michel Foucault" (Mons-Paris 2004) e all’"Abécédaire de Jacques Derrida" (Mons-Paris 2007). Tra le sue pubblicazioni: "Ascendances et filiations foucaldiennes en Italie: l’operaïsme en perspective" (Paris 2004; trad. sp., Buenos Aires 2006; trad. it., Roma 2010), "Another Italian Anomaly? On Embedded Critics" (Trieste 2005), "La Nuovelle École Romaine" (Paris 2006), "Un filosofo tra patafisica e surrealismo. René Daumal dal Grand Jeu all'induismo" (Roma 2011), "Di tutto un pop. Un percorso fra arte e scrittura nell'opera di Mike Kelley" (Milano 2014), "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (Paris 2016, con Arianna Testino). In qualità di traduttore, ha pubblicato testi di Augé, Bourriaud, Deleuze, Groys e Revel. Nel 2014 ha curato la mostra (al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano) e il libro (edito da Marsilio) "Achille Compagnoni. Oltre il K2". Nel 2018 ha curato la X edizione della Via del Sale in dieci paesi dell'Alta Langa e della Val Bormida. Ha tenuto seminari e lezioni in numerose istituzioni e università, fra le quali la Cattolica, lo IULM, l'Università Milano-Bicocca e l'Accademia di Brera di Milano, l’Alma Mater di Bologna, la LUISS di Roma, lo IUAV e Ca' Foscari di Venezia, l'Accademia Albertina di Torino. Redige (insieme a Massimiliano Tonelli) la sezione dedicata all'arte contemporanea del rapporto annuale "Io sono cultura" prodotto dalla Fondazione Symbola. Insegna Critical Writing alla NABA di Milano. È vicedirettore editoriale di Artribune e direttore responsabile di Artribune Magazine.