A New York The Young & Mighty March, una marcia per dare voce politica ai ragazzi del Queens

Promossa dalla non profit d’arte contemporanea Art F City, la marcia è il primo evento promosso nell’ambito di PARADE, un programma volto ad abbattere le barriere culturali nel Queens a New York e per dare voce ai più giovani sui temi politici e sociali

Queens, New York
Queens, New York

La politica è una preoccupazione solo per chi ha il diritto e il dovere di andare al voto? Se così fosse, allora i più giovani dovrebbero restarne esclusi fino al compimento della maggiore età. Eppure negli Stati Uniti, alla vigilia delle elezioni di medio termine che si terranno il prossimo 6 novembre, la piattaforma editoriale non profit d’arte contemporanea Art F City la pensa diversamente e il 21 ottobre organizzerà, tra le strade del Queens di New York, The Young & Mighty March, una marcia che coinvolgerà bambini e ragazzi di tutte le età per dare loro voce sui temi che riguardano la politica e la società.

IL PROGETTO

The Young & Mighty March è la prima iniziativa promossa nell’ambito di PARADE, il nuovo progetto di Art F City che mira a sostenere e commissionare l’arte pubblica e civicamente impegnata nel Queens. “Art F City è stato originariamente creato come un blog con lo scopo di riunire le persone per discutere di arte”, spiega Paddy Johnson, fondatore di Art F City e direttore di PARADE insieme a Nancy Kleaver. “PARADE fa un ulteriore passo avanti. Stiamo chiedendo non solo in che modo l’arte può riunire le persone, ma come può migliorare le nostre vite. Riteniamo che ciò debba iniziare a livello di impegno civico, motivo per cui siamo così entusiasti del progetto inaugurale di PARADE The Young & Mighty March”.

LA PARATA

L’evento inviterà i bambini di tutte le età a marciare per le strade del Queens domenica 21 ottobre, offrendo loro l’opportunità di esprimere le loro preoccupazioni per gli eventi politici in corso e richiamare l’attenzione sulle questioni che riguardano i giovani prima delle elezioni di medio termine. “Molti di noi che vivono nel Queens sono orgogliosi della sua diversità, anche se non siamo sempre connessi l’uno con l’altro”, ha commentato Nancy Kleaver. “PARADE è un esperimento per vedere cosa succede quando usiamo l’arte per superare barriere linguistiche, differenze culturali e divergenti ideologie religiose, politiche e generazionali. Siamo convinti che l’interesse per le partnership tra artisti di tutte le discipline e le comunità che compongono il distretto più variegato degli Stati Uniti ci unirà tutti”.

– Desirée Maida

New York // 21 ottobre 2018
The Young & Mighty March
Queens
www.artfcity.com

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.