Andare verso un modello del tutto plastic free con l’aiuto del design: possibilità concreta o utopia spinta dall’onda dei movimenti ecologisti? Di questo tema - caldissimo, ça va sans dire - si è discusso anche a Roma, nell’ultimo appuntamento del ciclo Design match al Palazzo delle Esposizioni
Ferro e pelle, Simone Mussat Sartor e Pierfranco Giolito. Sono materiali e nomi che costituiscono il cuore del nuovo brand torinese di design Magdathome. Sotto l'egida della sfinita moglie di Furio, stanca – in questo caso – di vedere sempre gli stessi oggetti e le stesse lavorazioni.
In un hangar fuori Bologna sorge un luogo fatto di tanti universi paralleli: è il frutto del collezionismo lungo decenni di Steno Tonelli, costumista e scenografo per il cinema italiano che con il vintage e le curiosità ha intessuto una relazione d’amore
Angela Madesani ripercorre vita e carriera di Perry King, designer di fama internazionale recentemente scomparso
Un ciclo di incontri sul contemporaneo racconta come la città, con la sua bellezza eterna, possa ancora essere un universo di riferimento e suggestione per chi disegna spazi, oggetti, ambienti. Intanto diamo il benvenuto al designer Pierre Yovanovitch, in Italia da protagonista per la prima volta, nell’ambito della rassegna Ō Tempo di Design, Danza, Musica, Teatro, Cinema & Fotografia.
Tutto il design da non perdere nel 2020. Attraverso 10 mostre in Italia e all’estero. Da New York a Milano, da Helsinki a Holon. La lista
Il ruolo sociale del design, la sostenibilità ambientale, i progetti più visionari: una lista dei risultati più significativi dell’anno nelle rassegne italiane e internazionali
La mostra è frutto di una call per creativi con l’obiettivo di individuare i nuovi talenti italiani. A lanciarla è PPPattern, progetto fondato nel 2018 da Renato Fontana, Sergio Mattiuz e Andrea Cadorin
Il design è arte? Di fronte a una sedia d'autore, che cosa prevale, il tratto del progettista o il valore d'uso? Giocando su questa ambiguità, otto grandi aziende di design hanno donato una seduta a dieci musei milanesi.
La Repubblica del Design è stata tra le novità della design week milanese lo scorso aprile. A quasi otto mesi di distanza, e mentre si scaldano i motori per aprile 2020, abbiamo fatto una chiacchierata con uno dei fondatori dell’“anti-distretto”. L’argomento? Passato, presente e futuro di un’iniziativa nata nella periferia culla della cultura del fare e pensata come continuativa.
Con Elements:Water, titolo e tema della quindicesima edizione della fiera dedicata al collectible design in partenza il 4 dicembre, prosegue il ciclo che il curatore Aric Chen dedica agli elementi. La trasparenza dell’acqua e del vetro sono protagoniste tra gli stand.
Torna l’appuntamento con i luoghi del fare milanesi: oltre cento tra atelier, officine, fab lab e makerspace aprono le loro porte al pubblico e condividono il loro savoir faire con i visitatori attraverso laboratori e iniziative ad hoc. Per muoversi tra le tante proposte, ecco la nostra lista

I PIÙ LETTI