Un “giardino in movimento” a Firenze. È quello di Gilles Clément,...

Il mitico giardiniere-filosofo arriva in Italia e incontra il pubblico fiorentino. Paesaggista, ingegnere, agronomo, botanico ed entomologo, Gilles Clément da oltre vent’anni si dedica...

E allora indovinate pure questa. Dove è stata realizzata la nuova...

Suvvia, è un primaverilissimo weekend e noi siam qui a fare Artribune, dunque ci perdonerete l'attitudine a alleggerire un po' il flusso di news...

Being Zaha Hadid. Su Abitare il 2010 d’oro per la Maxxi-archistar

Un anno da ricordare il 2010 per Zaha Hadid: Stirling Prize, Artista per la Pace per l’Unesco, tra le 100 persone più influenti al...

Seul in progress, sulla skyline ora c’è una nuova torre danzante…

Un’onda nel cielo di Seul. Un nuovo grattacielo per uffici che si va ad aggiungere alla già ricca skyline della capitale sud-coreana. Dopo due...

Le “youngirls” dell’arte italiana? Brave e fashion, modelle per un giorno...

Sono giovani, brillanti, lanciatissime e anche molto fashion. Ma, soprattutto, sono femmine. A celebrarle oggi è Io Donna, storico magazine del Corriere, in un...

Le donne Max Mara. Ecco le finaliste 2011 del prize for...

E le quote azzurre? Ci sarebbe di che invocarle, visto che qui di maschile c’è solo l’oggetto, un premio. Donne le concorrenti, donne le...

E dopo il Nido d’Uccello? Forza, fuori il nomignolo per lo...

Ripetere il precedente di Pechino 2008 sarà difficile, se non impossibile: lì in ballo c’era una firma come quella dei basileesi Herzog & De...

Plastica e tecnologia. A Napoli nuova sezione per il Plart, il...

Dai diamanti non nasce niente, ma dal petrolio può nascere un fior. Non ci credete? Provate a fare un giro al Plart, museo della...

Democrazia, vetro, trasparenza. Sarà di Coop Himmelb(l)au il nuovo parlamento albanese...

Un piano orizzontale percorribile, posto in quota, taglia in due parti ben distinte l’intera, complicata struttura. È vincente il progetto firmato Coop Himmelb(l)au, alias...

… e in gondola sale anche Vuitton

E chi l’avrebbe detto? Non bastava il dominio di Mr lusso François Pinault a Palazzo Grassi e Punta della Dogana, non bastava l’arrivo della dogaressa Miuccia Prada a Ca’ Corner della Regina. Ora è la volta di Louis Vuitton a sbarcare in Laguna, dove assieme ad Arzanà Navi finanzierà il restauro del Padiglione Venezia all’Isola di Sant’Elena.

Gucci chiama, Prada risponde

La Biennale di Venezia sta arrivando. Certo, c’è la mostra di Bice Curiger, il Padiglione italiano di Sgarbi e tutto il resto. Ma ci sono anche - e talora soprattutto - gli eventi collaterali, alcuni di altissima levatura. Fra le mostre da non mancare, il consueto appuntamento con la Fondazione Prada. Ma da quest’anno non ci sarà bisogno di andare sin sull’Isola di San Giorgio Maggiore. Insomma, Pinault-Gucci chiama e Miuccia-Prada risponde.

Eccola, la Dolce Vita milanese. Calano i primi veli sulla nuova...

Li abbiamo visti crescere come funghi, i cantieri che occupano l’ampia area Porta Nuova Garibaldi, a Milano, senza intravederne la fine, né riuscire a...

I PIÙ LETTI