Il “funerale” del mondo agricolo organizzato da JR a San Gimignano per Galleria Continua

Attualmente in mostra nella galleria di San Gimignano, lo street artist parigino ha voluto celebrare, attraverso una performance, le esequie di una realtà contadina ormai scomparsa. Lo stesso tema è anche al centro di un cortometraggio realizzato con la regista italiana Alice Rohrwacher.

Processione Omélia Contadina,San Gimignano. ph. JR via Instagram
Processione Omélia Contadina,San Gimignano. ph. JR via Instagram

Si è svolta il 26 settembre 2020, nel borgo toscano di San Gimignano, una cerimonia funebre poco convenzionale. È in realtà la performance collettiva di JR (Parigi, 1983), artista francese conosciuto in tutto il mondo per le sue installazioni urbane su larga scala, che lo stesso giorno ha inaugurato la sua prima personale in Italia presso Galleria Continua. L’evento, con il nome di “Processione Omélia Contadina”, si è svolto coinvolgendo il pubblico locale e internazionale: partito da Piazza Sant’Agostino, il corteo ha terminato il suo cammino in un campo fuori da San Gimignano, seppellendo la grande figura raffigurante un agricoltore – opera di JR – portata “in spalla” per tutto il tragitto e accompagnata con una banda di musicisti. Nella realizzazione del progetto è stata coinvolta anche la regista italiana Alice Rohrwacher, co-regista dell’omonimo film.

View this post on Instagram

Ahead of his solo show “Omelia Contadina” in our gallery of San Gimignano, #JR presented a beautiful procession from Piazza Sant’Agostino in the home city of Continua to a field outside the city where the large figure was buried after a ceremonial cortege of local and international people and musicians.
_
With us until 10th January 2021 “Omelia Contadina” is an exhibition consisting of a large installation in the platea area of Galleria Continua, “Omelia contadina, Iris Pulvano”, as well as works printed on plaster, works realised on stained glass, a huge pasting behind the stage area, colour prints of the burial of various “contadina” figures and works from throughout JR’s splendid career.
_
Galleria Continua is also hosting the solo shows of Michelangelo Pistoletto, “MESSANUDO” and Daniel Buren, “Fuori tempo, a perdita d’occhio”.
_
Artwork: JR, ‘Omelia Contadina, Processione’, San Gimignano, Italia, 2020, performance 26 September, San Gimignano.

Photo by JR.
_
#GalleriaContinua #GalleriaContinua30 #JR #MichelangeloPistoletto #DanielBuren #SangGimignano @jr

A post shared by GALLERIA CONTINUA (@galleriacontinua) on

OMELIA CONTADINA. IL CORTOMETRAGGIO DI JR E ALICE ROHRWACHER

Nell’autunno scorso durante una passeggiata sul confine tra Umbria, Lazio e Toscana, raccontavo all’amico e artista JR le mie preoccupazioni sulla distruzione del paesaggio agrario, violato dalle monoculture intensive con cui le grandi società stanno plasmando interi territori”, spiega Alice Rohrwacher, parlando della genesi del progetto, avvenuta sull’altopiano dell’Alfina. “Gli raccontavo, da figlia di un apicoltore, della grande moria di insetti che impianti simili producono, e delle lotte dei piccoli contadini che provano ad arginare questo fiume in piena di speculazioni, sussidi, pesticidi. Ad un certo punto ci siamo fermati ad un crocevia: su tutti i fronti si dipartivano fino a raggiungere l’orizzonte file ininterrotte di noccioli. Mentre guardavamo ci siamo detti che sembrava un cimitero di guerra. Sulla via del ritorno abbiamo deciso: se sembra un cimitero, dobbiamo celebrare un funerale. Ma che sia un funerale pieno di vita!” Così è nato Omelia contadina, il cortometraggio presentato in anteprima nell’ambito delle Proiezioni Speciali della 77esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2020. Un’opera mossa dalla necessità di raccontare la crisi di un mondo in profonda trasformazione, quello contadino, vessato dalle imposizioni del mercato. JR, conosciuto per i suoi lavori solitamente collocati in contesti urbani, questa volta cambia scenario, ma senza smettere di raccontare le iniquità sociali che sconvolgono la vita degli individui e delle comunità.

OMELIA CONTADINA. LA MOSTRA ALLA GALLERIA CONTINUA DI SAN GIMIGNANO

Fino al 10 gennaio 2021, Galleria Continua di San Gimignano espone una serie di opere fotografiche realizzate da JR su vetro, su gesso e un’installazione site specific che occupa e trasforma l’intera platea e il palcoscenico dell’ex cinema teatro dove ha sede la galleria. Nelle sale collocate al primo piano, attraverso una serie di immagini fotografiche e di testi, l’artista illustra il suo percorso artistico iniziato da giovanissimo con una macchina fotografica trovata per caso nella metropolitana di Parigi. Non mancano i ritratti di gente comune che l’hanno reso noto al pubblico internazionale, stampati in grandi formati ed incollati – agli inizi della sua carriera abusivamente – sui muri nei quartieri di Parigi prima e in tante altre città nel mondo poi. Uomini e donne comuni che escono dall’anonimato grazie alle sue opere, e diventano un grido di denuncia verso le ingiustizie del mondo contemporaneo.

-Giulia Ronchi

JR, Omelia Contadina
Fino al 10 gennaio 2021
Galleria Continua
via del Castello 11, 11-23, San Gimignano
[email protected]
www.galleriacontinua.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.