La Street Art onirica di Made514. A Bologna

MAGMA Gallery, Bologna – fino al 14 gennaio 2017. In mostra, opere inedite appositamente realizzate, fra cui una scultura in resina e pitture su marmo, legno e metallo. Accostamenti di colore suggestivi e atmosfere oniriche, per una rassegna dalla gradevole narrativa estetica.

Made514, Continuum, 2016
Made514, Continuum, 2016

La Street Art onirica e colorata di Made514 (Alberto Capozzi, Padova, 1975) approda a Magma, l’unica galleria bolognese espressamente dedicata a questa forma d’arte. Meno graffiante di Blu, propone comunque un’apprezzabile cifra estetica caratterizzata da un tratto morbido e fluido, evidente in particolare nel murale realizzato appositamente per questa mostra. Dalle grandi pitture su lastra metallica, l’artista trae accordi di gusto surrealista, dove il fotorealismo di volti (o di parti di essi) – affine al realismo magico di Alfredo Serri – fluttua su atmosfere vicine a Dalí, in particolare alla sua fascinazione per il classicismo rinascimentale italiano. In occasione della rassegna bolognese, Made514 ha realizzato la scultura Fingers feeling memories, in resina a imitazione del marmo, che riproduce la tag del writer, conferendo tridimensionalità a quanto di solito è dipinto su un muro.

Niccolò Lucarelli

Bologna // fino al 14 gennaio 2017
Made514
MAGMA
Via Santo Stefano 164
380 7675718
[email protected]
www.magma.gallery

MORE INFO:
www.artribune.com/dettaglio/evento/57901/made514/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.