Sarah Weal: la fotografa dietro gli scatti nel Padiglione Gran Bretagna

Ecco gli scatti realizzati gomito a gomito con Sonia Boyce dalla fotografa britannica, che vanta una fotografia acquisitiva dalla National Portrait Gallery, una personale in corso e diversi progetti pubblicati su grandi testate

Difficile non rimanere colpiti dalla grande video-installazione di Sonia Boyce Feeling Her Way del Padiglione Gran Bretagna alla Biennale d’Arte di quest’anno, e dal grande progetto per ridare una voce a cinque cantanti britanniche nere. Un Leone d’oro più tardi, sorge la curiosità di sapere chi abbia realizzato le fotografie a corredo dell’opera, quelle incastrate nel wallpaper. Si tratta della fotografa britannica Sarah Weal, ritrattista laureata in Filosofia e Fotografia che ha visto i suoi scatti comparire su Vogue, Vanity Fair, Rolling Stones e The Telegraph. Con lavori selezionati per Portrait of Britain, Portrait of Humanity e 209 Women’s Project, ha partecipato alla mostra Hold Still della National Portrait Gallery (che ha acquisito una sua foto) ed è ora in corso una sua personale a Lewes (Brighton) con i ritratti della serie Furloughed Friendship vincitrice del contest From Studio Lockdown promosso da EFG Art Ldt.

Sonia Boyce, Feeling Her Way 
Sonia Boyce, Feeling Her Way

IL BACKSTAGE DEL PADIGLIONE GRAN BRETAGNA ALLA BIENNALE

Sonia mi ha lasciato campo libero su ogni cosa, ero io a proporre di approfondire certi aspetti piuttosto che altri”, racconta Weal, che ha accompagnato la jam session agli studios di Abbey Road la scorsa estate. “Quando ho detto che avrei voluto concentrarmi sui dettagli dell’edificio, i mattoni, i cavi, era entusiasta: era molto solenne per lei, poter registrare proprio lì”. Una riscrittura a posteriori non dissimile da quella avvenuta nell’intero progetto di Boyce, al cui female gaze ha così contribuito anche Weal. “Sonia non è il tipo di persona che ha bisogno di controllare ogni cosa mentre lavora: ha lasciato campo libero a me, a tutta la crew e alle cantanti, che non si erano mai viste prima. Aveva detto di non volere un ritratto, ma alla fine ha ceduto”. Ecco gli scatti di Sarah Weal, con alcune esclusive per Artribune del backstage a Abbey Road e gli scatti della serie Furloughed Friendship.

– Giulia Giaume

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Giaume
Amante della cultura in ogni sua forma, è divoratrice di libri, spettacoli, mostre e balletti. Laureata in Lettere Moderne, con una tesi sul Furioso, e in Scienze Storiche, indirizzo di Storia Contemporanea, ha frequentato l'VIII edizione del master di giornalismo Walter Tobagi. Collabora con diverse riviste su temi culturali, diritti civili e tutto ciò che è manifestazione della cultura umana, semplicemente perché non può farne a meno.