Gianfranco Gorgoni e la Land Art. Tributo online di Photology al fotografo suo testimone. Le foto

L’artista romano scomparso nel 2019 ha fotografato buona parte dell’arte del secondo Novecento: da Andy Warhol a Keith Haring e soprattutto la Land Art. Una mostra digitale lo ricorda nell’anno del suo 80esimo compleanno

Gianfranco Gorgoni Christo & Jeanne Claude, Surrounded Island 1983, Portrait, Biscayne Bay, Miami, Florida, 1983 2018
Gianfranco Gorgoni Christo & Jeanne Claude, Surrounded Island 1983, Portrait, Biscayne Bay, Miami, Florida, 1983 2018

Ha attraversato e fotografato buona parte dell’arte del secondo Novecento, fino a diventare il principale testimone del movimento della Land Art negli sconfinati paesaggi dei deserti americani. Stiamo parlando di Gianfranco Gorgoni (Roma, 1941 – New York, 2019), scomparso prematuramente nel settembre del 2019, al quale la galleria Photology di Noto e Garzón, Uruguay (in passato con sedi a Milano, Cortina, Londra, Bologna, Parigi) dedica un doveroso omaggio digitale – in occasione dell’80esimo anniversario della nascita – presso la sua nuova realtà virtuale, Photology Online Gallery, fino al 31 maggio 2021. Dal 2020, infatti, tutte le mostre prodotte da Photology sono unicamente fruibili sul web, permettendo così a un pubblico sempre più ampio di ammirare e acquistare le diverse opere fotografiche. La piattaforma 3D ospita, così, le opere fotografiche nate grazie all’importante incontro con il gallerista newyorkese Leo Castelli, che ha permesso a Gorgoni di conoscere e lavorare con gli artisti americani più importanti del XX secolo, come Andy Warhol, Richard Serra, Keith Haring, Robert RauschenbergJames Rosenquist: dalla celebre foto che immortala Keith Haring nell’atto di scavalcare una rete metallica di fronte al Queens Bridge (NYC 1985), a quella di Richard Serra che lavora nel magazzino newyorkese di Leo Castelli (NYC 1970), senza dimenticare l’iconico scatto allo Spiral Jetty (1970-2010) di Robert Smithson, diventato simbolo dell’intero movimento della Land Art. Ecco le immagini…

– Claudia Giraud

www.photology.com

Dati correlati
AutoreGianfranco Gorgoni
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).