La storia del Touring Club Italiano in 125 fotografie. A Milano

Palazzo Lombardia, Milano – fino al 31 gennaio 2020. Il Touring Club Italiano festeggia i 125 anni con una mostra che riunisce altrettante fotografie prese dal suo archivio. Un viaggio alla scoperta del turismo moderno.

La mostra Immaginario, curata dal fotografo Luca Santese presso Palazzo Lombardia di Milano, propone 125 fotografie vintage per celebrare gli altrettanti anni dalla nascita dell’associazione Touring Club Italiano. Si tratta di immagini provenienti dall’Archivio Touring che raccoglie 350mila stampe datate tra il 1870 e il 1970. Scatti, rigorosamente in bianco e nero, di piccole dimensioni, che hanno segnato l’immaginario turistico di molti di noi. Sono perlopiù foto geografiche che raccontano storie di luoghi, da Venezia al Molise, dalle Dolomiti all’Africa, dal Giappone a Capo Nord.
Sin dal 1894 uno dei soci fondatori, Luigi Vittorio Bertarelli, ha sottolineato l’importanza della raccolta di materiale iconografico per dare vita alla “più grande illustrazione d’Italia”.  Inizialmente sono i soci a inviargli le foto già presenti nei loro cassetti o scattate appositamente con più o meno maestria.  In seguito molti materiali saranno acquistati dalle agenzie internazionali e altrettanti saranno commissionati a professionisti quali Bruno Stefani, Paolo Monti, Gianni Berengo Gardin, Luigi Ghirri.
Il grande Archivio Touring, a partire dal 2014, è oggetto di catalogazione e digitalizzazione: passo dopo passo è messo in rete e diviene oggetto di preziosa consultazione

Angela Madesani

Evento correlato
Nome eventoImmaginario. Mostra Touring Club Italiano by Cesura
Vernissage09/01/2020 ore 18,30
Duratadal 09/01/2020 al 31/01/2020
CuratoreLuca Santese
Generidocumentaria, fotografia
Spazio espositivoPALAZZO LOMBARDIA
IndirizzoVia Luigi Galvani 27 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Angela Madesani
Storica dell’arte e curatrice indipendente, è autrice, fra le altre cose, del volume “Le icone fluttuanti. Storia del cinema d’artista e della videoarte in Italia”, di “Storia della fotografia” per i tipi di Bruno Mondadori e di “Le intelligenze dell’arte” (Nomos edizioni). Ha curato numerose mostre presso istituzioni pubbliche e private italiane e straniere. È autrice di numerosi volumi di prestigiosi autori fra i quali: Gabriele Basilico, Giuseppe Cavalli, Franco Vaccari, Vincenzo Castella, Francesco Jodice, Elisabeth Scherffig, Anne e Patrick Poirier, Luigi Ghirri. Ha recentemente curato un volume sugli scritti d’arte di Giuseppe Ungaretti. Insegna all’Accademia di Brera e all’Istituto Europeo del Design di Milano.