Apre a Mannheim la Biennale di Fotografia, mentre si prepara l’art week di Berlino. Le immagini

Prima edizione della Biennale für aktuelle Fotografie, erede di uno storico festival fotografico, nelle tre città tedesche del Reno-Neckar. 7 mostre in 7 spazi pubblici con 60 artisti, da Rosa Barba a Wolfang Tillmans.

Natalie Bookchin My Meds, 20092016, aus Testament, ® Natalie Bookchin (1200x675)
Natalie Bookchin My Meds, 20092016, aus Testament, ® Natalie Bookchin (1200x675)

Da quest’anno lo storico Fotofestival Mannheim-Ludwigshafen-Heidelberg – in programma dal 9 settembre al 5 novembre nelle tre città tedesche situate nella parte sud-occidentale della Germania, tra Francoforte e Stoccarda -, cambierà nome in Biennale für aktuelle Fotografie. Questo grazie agli importanti finanziamenti della Kulturstiftung des Bundes, la Fondazione che sostiene programmi e progetti della cultura tedesca di competenza federale, ma innovativi a livello internazionale, oltre a quelli del main sponsor BASF, una delle più grandi compagnie chimiche al mondo.

J++rgen Klauke, Das Menschliche Antlitz im Spiegel soziologisch nerv+Âser Prozesse (The Human Face as Reflected in Sociologically (751x1200)
J++rgen Klauke, Das Menschliche Antlitz im Spiegel soziologisch nerv+Âser Prozesse (The Human Face as Reflected in Sociologically (751×1200)

UN DEBUTTO COL BOTTO

Dal suo debutto nel 2005, il Fotofestival si è, infatti, affermato come uno dei più importanti eventi fotografici in Europa di respiro mondiale, tanto da contare nell’ultima edizione più di 35mila visitatori. Precursore della Biennale Internazionale di Fotografia fu l’allora Fototage Herten, che si trasferì dalla Ruhr alla regione del Reno-Neckar nel 2005, fino a raggiungere l’attuale format: svolgimento ogni due anni nelle città di Mannheim, Ludwigshafen e Heidelberg, con curatori sempre diversi invitati a riflettere sulla fotografia contemporanea. “La nostra intenzione con questa Biennale è quella di generare entusiasmo, ma anche una visione critica della fotografia tra un pubblico più vasto”, afferma nella nota stampa Sabine Schirra, vicepresidente del Consiglio di Biennale für aktuelle Fotografie. “Come organizzatori, aspiriamo a diventare un centro internazionale per la fotografia contemporanea e allo stesso tempo essere un identità a lungo termine per la regione metropolitana del Reno-Neckar”.

I PARTECIPANTI

Oltre 60 gli artisti partecipanti – tra cui Rosa Barba, Harun Farocki, Alfredo Jaar, Eva e Franco Mattes, Wolfgang Tillmans – che si divideranno in sette istituzioni delle tre città, con altrettante mostre sul tema conduttore della Biennale, Farewell Photography, presentando opere di vari formati: dalle immagini analogiche a quelle digitali, passando dalle installazioni nello spazio museale agli interventi nello spazio urbano.

– Claudia Giraud

Biennale für aktuelle Fotografie
Dal 9 settembre al 5 novembre
Sedi varie in Mannheim, Ludwigshafen and Heidelberg
www.biennalefotografie.de

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).