Dai paesaggi alpestri di Champsaur, in alta Savoia, agli scatti intimistici di New York, Vivian Maier (1926-2009) approda al graffiante documentario urbano, lasciando il bianco e nero per il colore, e lasciandosi trasportare dal frenetico ritmo di Chicago. Tanto i suoi scatti sono discreti e ammantati di silenzio, quanto questo filmato, pur senza il sonoro, ci trasmette la febbrile animazione della città, attraverso le strade intasate dal traffico, i marciapiedi affollati di passanti, i locali pieni di avventori. Una folla multicolore è la cifra e il volto della città, indaffarata e dinamica; Vivian Maier la guarda con rinnovata curiosità, mantenendo però uno sguardo indagatore e a suo modo critico, e ce lo dimostra soffermando la cinepresa su due titoli d’attualità che campeggiano sui quotidiani dell’epoca, o indugiando su figure solitarie che si muovono con incertezza in mezzo alla folla.

– Niccolò Lucarelli

www.photoluxfestival.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.