Non solo Rodin. A Lisbona una grande mostra sulla scultura francese dell’Ottocento

Per la prima volta una mostra riunisce le collezioni di sculture francesi dell’Ottocento assemblate da due grandi collezionisti del XX secolo, Calouste Gulbenkian e Carl Jacobsen

Due grandi collezionisti del XX secolo con una passione in comune: la scultura francese. Stiamo parlando di Calouste Sarkis Gulbenkian (1869-1955) e di Carl Jacobsen (1842-1914) che, per la prima volta, riuniscono le rispettive collezioni in una mostra dedicata al tema della posa nelle opere scultoree della Francia ottocentesca. Una trentina di lavori provenienti dalle collezioni del Calouste Gulbenkian Museum di Lisbona e del Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen sono così riunite in Pose and Variations – questo il titolo della mostra itinerante partita dal Portogallo, prima di recarsi in Danimarca – all’interno di cinque sezioni che rispecchiano altrettante pose delle figure: The unposed; Crouching; Nursing; Intertwined; Standing. Le convergenze tra le due collezioni sono evidenti non solo negli artisti rappresentati – dal pittore e anche scultore Edgar Degas (celebre la sua ballerina conservata al Musée d’Orsay) ad Auguste Rodin – ma anche nel modo in cui questi artisti hanno adottato e adattato alcune pose, principalmente ispirate alla mitologia classica. Ecco le immagini…

– Claudia Giraud

 

Lisbona // Fino al 4 febbraio 2019
Pose and Variations. Sculpture in Paris in the age of Rodin
Calouste Gulbenkian Museum
Main Building – Main Gallery Av. de Berna, 45A
https://gulbenkian.pt/museu/en/

Dati correlati
AutoriEdgar Degas, Auguste Rodin
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).