Il coming out in bianco e nero di Sunil Gupta a Roma

A Roma va in scena la prima mostra personale italiana di Sunil Gupta, che, negli spazi di Matèria Gallery a San Lorenzo, sembra però perdere il fervore del coming out dei suoi scatti epocali

La ricerca identitaria, fra tematiche gender e razziali, di Sunil Gupta (New Delhi, 1953) arriva a Roma con Emerge in to light, nell’allestimento di due lavori cruciali: Christopher Street (1976) e From Here to Eternity (1999). Erano gli Anni Settanta e il fermento del Greenwhich Village si respirava nelle tensioni in strada, sui volti e nei corpi dei manifestanti: ecco che l’obiettivo da insider di Gupta ‒ che dall’India e poi dal Canada si ritrovava nella multiforme New York ‒ esaltava un nuovo potenziale del ritratto fotografico.

Sunil Gupta, Untitled #08, dalla serie Christopher Street, 1976. Courtesy the artist & Hales Gallery © Sunil Gupta
Sunil Gupta, Untitled #08, dalla serie Christopher Street, 1976. Courtesy the artist & Hales Gallery © Sunil Gupta

LA MOSTRA DI SUNIL GUPTA A ROMA

Nell’allestimento da Matèria Gallery, però, le foto in bianco e nero di Christopher Street, che ne decretarono il “coming out” d’artista, si traducono in una mera documentazione, tradendo lo spirito di contestazione di quella “scrittura di luce” che vorrebbe riemergere nell’anacronistico presente. Esposta come una variopinta installazione sulla solitudine emotiva ed etica degli ammalati di HIVin un contesto di commercializzazione sfacciata della sessualità”, la retrospettiva di From Here to Eternity diviene una forzata esteriorizzazione del percorso artistico e introspettivo dell’artista.

Rossella Della Vecchia

Eventi d'arte in corso a Roma

Evento correlato
Nome eventoSunil Gupta - Emerge in to Light
Vernissage30/10/2021 ore 11
Duratadal 30/10/2021 al 15/01/2022
AutoreSunil Gupta
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoMATERIA
IndirizzoVia dei Latini 27 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Rossella Della Vecchia
Rossella Della Vecchia, classe 1986, è specializzata con lode in Storia dell'Arte Contemporanea (cattedra di Carla Subrizi, La Sapienza) con la tesi “Trouble Every Day: Tous Cannibales, la voracità da tabù ad arte, dall’arte alla società”. Da sempre interessata all’arte come alla scrittura, e alla comunicazione in genere, scrive di cultura, politica e attualità. Storica dell’Arte, esperta SEO e freelance per vocazione, attualmente fa parte dell’ambito gestionale di Zon.it. Da marzo 2013 cura un personale blog sull’arte: ArtFriche Zone. “Soltanto quando il senso di associazione nella società non è più abbastanza forte da dare vita a concrete realtà, la stampa è in grado di creare quell’astrazione, il pubblico” (Dwight MacDonald).