La pittura di Emilio D’Elia in mostra a Galatina

Dipinti, sculture, installazioni e libri d’artista compongono la mostra di Emilio D’Elia alla Gigi Rigliaco Gallery, in Puglia

L’energia che scaturisce dalle intense cromie, le atmosfere sospese, popolate da visioni oniriche, la concezione neoplatonica del cosmo, il tendere-verso l’àpeiron costituiscono l’essenza della poetica di Emilio D’Elia (1958). Il pittore pugliese, che vive da diversi anni a Parigi, attraverso una raccolta di opere – tra dipinti, piccole sculture, installazioni e libri d’artista – appartenenti all’ultimo decennio della sua produzione, conduce lo spettatore nel suo multiverso spirituale.

Emilio D'Elia, Amanti, 2019, pigmenti naturali su tela, cm 60x50
Emilio D’Elia, Amanti, 2019, pigmenti naturali su tela, cm 60×50

L’ARTE DI EMILIO D’ELIA

Tra evocazioni simboliste, che permeano l’incessante ricerca dell’assoluto, e richiami a volti rinascimentali che emergono, misteriosi, sulle tele e sulla carta, la “pittura d’infinito” di D’Elia ‒ come l’ha definita il curatore Carmelo Cipriani ‒ è un’alchimia proveniente dalle profondità della memoria universale e dal viaggio verso il ritorno all’Uno plotiniano. Ecco, dunque, le esplosioni di luce ‒ concepita come essenza dell’umano e scintilla generatrice del kosmos ‒ nei corposi gialli ocra di Giovane cosmo e di Equilibrio di un giorno sereno, ed ecco il blu oltremare: pieno, corposo, germinale. Il colore che Emilio D’Elia predilige per rappresentare le sue costellazioni d’infinito, particolarmente eloquente in Costruttore di ponti, Fonte infinita e in Volto di passaggio.

Cecilia Pavone

Evento correlato
Nome eventoEmilio D’Elia - Prima di entrare interroga la soglia
Vernissage15/10/2021
Duratadal 15/10/2021 al 04/12/2021
AutoreEmilio D’Elia
CuratoreCarmelo Cipriani
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGIGI RIGLIACO GALLERY
IndirizzoVia Adige 32 - Galatina - Puglia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Cecilia Pavone
Giornalista professionista, Cecilia Pavone è nata a Taranto e ha conseguito la laurea in Filosofia con specializzazione in Storia delle Dottrine Politiche all'Università degli Studi di Bari. Nel suo percorso professionale giornalistico ha lavorato per il quotidiano "Nuovo Corriere Barisera" di Bari specializzandosi nel settore cultura e spettacoli. Tra le sue collaborazioni: "Il Settimanale" di Bari, "Il Resto del Carlino" di Bologna, "Exibart" dal 2007 fino al febbraio 2011, quando ha seguito Massimiliano Tonelli e Marco Enrico Giacomelli alla nuova testata d'arte "Artribune". Attualmente scrive anche su "Lobodilattice.com" e "Metalwave.com".