Anche Bach mi ha salvato. La mostra di Antonello Viola a Roma

Antonello Viola presenta la sua quarta personale presso la galleria di Francesca Antonini a Roma, intitolata “Anche Bach mi ha salvato”. Nei sette lavori inediti, come nell’installazione ambientale in vetro, strati di colore si danno battaglia sulla leggera carta di riso giapponese, trovando una vincente armonia sigillata dalla foglia d’oro.

Nei nuovi lavori di Antonello Viola (Roma, 1966) si nota una processualità lenta, morbida, dove il sentire profondo si fa colore, segno e materia. Di questa “battaglia” cromatica, combattuta su carta di riso giapponese, sono testimoni i bordi, dove si scorgono tonalità azzurre, cremisi e brune. A custodire le cicatrici dei tumulti interiori ci sono le velature compatte in foglia d’oro che, come scrigni, le proteggono dall’impetuoso scorrere del tempo.
Lì dove il tappeto prezioso si stende e irradia la luce, “l’artista inizia un meticoloso processo di scavo […] che lascia emergere, in piccole aree e lungo i margini, gli strati sottostanti, la vita materiale del dipinto”, scrive Davide Ferri nel suo testo critico. Ad accogliere le stratificazioni irregolari è anche il vetro nell’installazione ambientale nella grande sala, donando luce e volume ai dipinti e armonizzandosi con i restanti lavori.

‒ Valentina Muzi

Evento correlato
Nome eventoAntonello Viola - Anche Bach mi ha salvato
Vernissage22/10/2020
Duratadal 22/10/2020 al 09/01/2021
AutoreAntonello Viola
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoFRANCESCA ANTONINI ARTE CONTEMPORANEA
IndirizzoVia Capo Le Case 4 00187 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.