La Storia dei manifesti della Barcolana: da Pistoletto a Mattotti: gli artisti selezionati da Illy

Per l’edizione 2020 della celebre regata del golfo di Trieste che si terrà ad ottobre, il manifesto è stato affidato dal curatore artistico illycaffè al fumettista e illustratore Lorenzo Mattotti. Ecco tutti i poster dal 2015

Manifesto 50a Barcolana 2018 by Marina Abramović
Manifesto 50a Barcolana 2018 by Marina Abramović

Dopo Marina Abramović, che con lo slogan “Siamo tutti sulla stessa barca” aveva raffigurato se stessa come una novella velista, il manifesto della Barcolana di quest’anno torna ad ospitare una figura femminile eroica. Stiamo parlando del poster della storica regata velica internazionale aperta a tutti, che si svolge nel Golfo di Trieste e che conferma la sua 52. edizione per l’11 ottobre (preceduta da un calendario di eventi a terra e online al via il 3 ottobre): sotto il motto Together è stato realizzato da Lorenzo Mattotti, il fumettista e illustratore noto a tutti per aver disegnato manifesti per il Festival di Cannes e il Festival di Sanremo, copertine di prestigiose riviste, tra le quali il New Yorker.

Manifesto 52a Barcolana 2020 by Lorenzo Mattotti
Manifesto 52a Barcolana 2020 by Lorenzo Mattotti

BARCOLANA 2020: IL MANIFESTO DI LORENZO MATTOTTI

Da anni illycaffè sostiene Barcolana e i suoi valori. Per la 52esima edizione abbiamo chiesto al grande fumettista e illustratore italiano Lorenzo Mattotti di esprimere l’importanza dello stare insieme e la gioia del navigare: ne è nato un manifesto capace di raccontare la cultura del mare e di quel bellissimo sport che è la vela”, dichiara Massimiliano Pogliani, Amministratore Delegato di illycaffè. “In un anno come questo, siamo particolarmente felici di rafforzare il sodalizio con l’evento simbolo della città di Trieste, della sua energia e dell’entusiasmo che da sempre circonda il rito del mare, contribuendo a comunicarlo attraverso il nostro profondo legame con il mondo dell’arte”.

Manifesto 47a Barcolana 2015 by Michelangelo Pistoletto
Manifesto 47a Barcolana 2015 by Michelangelo Pistoletto

BARCOLANA: I MANIFESTI DAL 2015 AD OGGI

Proprio a illycaffè, che da anni partecipa come sponsor a numerose fiere d’arte e collabora con gli artisti per progetti come le tazzine di Art Collection, è affidata la direzione artistica del manifesto. Ecco una carrellata dei vari manifesti che si sono succeduti negli anni, a partire dal 2015 con un’opera di Michelangelo Pistoletto che metteva in rilievo la centralità di Trieste e il ruolo dell’Adriatico, passando per Gillo Dorfles (2016), Maurizio Galimberti (2017), la già citata Marina Abramović (2018) e Olimpia Zagnoli (2019)…

– Claudia Giraud

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).