La banana di Cattelan diventa una T-shirt. In vendita anche lampadine che ritraggono l’artista

Il tormentone della scorsa edizione di Art Basel Miami Beach continua a far parlare di sé. “Comedian” di Cattelan viene riprodotta su una T-shirt, in vendita presso il bookstore e il sito della galleria Perrotin. E intanto l’artista italiano lancia una serie di lampadine con la propria caricatura

Maurizio Cattelan, Comedian (2019) - in mostra allo stand di Perrotin ad Art Basel Miami Beach 2019
Maurizio Cattelan, Comedian (2019) - in mostra allo stand di Perrotin ad Art Basel Miami Beach 2019

A distanza di poco più di un mese dal tormentone che ha animato e creato confusione durante l’ultima edizione di Art Basel Miami Beach, si torna a parlare della “banana” di Maurizio Cattelan, ovvero Comedian, la scultura/ready-made che l’artista italiano ha presentato allo stand della galleria Perrotin, diventando così tormentone social, icona pop, oggetto di discussioni da parte di pubblico e critica, argomento di conversazioni più o meno alte o basse tra amici. La banana attaccata alla parete con un nastro adesivo di colore grigio – rivisitazione di una precedente installazione di Cattelan, solo che al posto della banana a essere appeso a una parete era stato il gallerista Massimo De Carlo – è stata fotografata, instagrammata, mangiata da un artista, ricollocata e rimossa per motivi di sicurezza e acquistata per 120 mila dollari, e tutto questo in tre giorni scarsi, ma sufficienti a trasformare una normalissima banana in un bene di lusso. A questo proposito, dal 25 gennaio la banana di Cattelan – non quella originale, ma una riproduzione – sarà in vendita presso il vasto pubblico, su un supporto tipicamente pop: la T-shirt.

Sito del Perrotin store - la Comedian T-shirt di Maurizio Cattelan
Sito del Perrotin store – la Comedian T-shirt di Maurizio Cattelan

LA BANANA DI CATTELAN IN UNA T-SHIRT PER BENEFICENZA

La Comedian T-shirt sarà in vendita dalle 10 del mattino presso il bookstore della galleria Perrotin di New York nel Lower East Side, alla modica cifra di 25 dollari, oltre a essere disponibile sul sito www.store.perrotin.com. Come sottolineato sulla pagina web e in una nota stampa della galleria, il ricavato dalla vendita sarà devoluto in beneficenza alla Feeding South Florida, organizzazione che contrasta la fame nella Florida meridionale.

Sito web Marian Goodman Gallery - la lampadina Yes! di Maurizio Cattelan
Sito web Marian Goodman Gallery – la lampadina Yes! di Maurizio Cattelan

NON SOLO T-SHIRT. IN VENDITA ANCHE LE LAMPADINE CHE RITRAGGONO CATTELAN

Gli oggetti in vendita a tema Cattelan non terminano qui. Di recente l’artista ha distribuito una serie limitata di 500 lampadine che ritraggono se stesso, con alcuni tratti del volto particolarmente enfatizzati: il naso, le sopracciglia arcuate, il riso sardonico. Yes!, è questo il titolo della lampadina, è in vendita sul sito della galleria Marian Goodman (www.mariangoodman.com/shop/products/21-maurizio-cattelan-yes/) a 750 euro cadauna, e nella cifra sono incluse tasse e spese di spedizione. Insomma, il buon Maurizio ha pensato davvero a tutti, soprattutto a tutte le tasche.

– Desirée Maida

Dati correlati
AutoreMaurizio Cattelan
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.