Artribune Jobs. La rubrica settimanale sulle offerte di lavoro nell’arte: 5 bandi da non perdere

Un nuovo appuntamento con la rubrica che da mensile diventa settimanale: Artribune Jobs, la piattaforma costola di Artribune dedicata alle opportunità nel mondo dell’arte. Ecco 5 bandi da tenere d’occhio

Artribune Jobs è una costola del sito (e magazine) ammiraglio Artribune che da qualche anno funziona come piattaforma di offerte di lavoro nel mondo dell’arte, della fotografia, dell’architettura, del design, dei musei e della creatività in generale. Un servizio utile dove poter consultare la lista delle offerte attive, delle ricerche di personale e di collaborazioni, dei bandi e dei concorsi attivi al momento. Data la grande quantità di annunci e lanci che arrivano in redazione e certi di offrire un utile servizio ai nostri lettori, abbiamo deciso di avviare sulle colonne di Artribune una rubrica apposita che dia una breve panoramica degli ultimi bandi aperti recentemente o prossimi alla scadenza e di intensificarne la periodicità, portandola quindi da mensile a settimanale. Ecco 5 proposte da non perdere…

– Claudia Giraud

1. CALL PER GIOVANI ARTISTI E CREATIVI DIGITALI

credit MEET Digital Culture Center

MEET è il centro internazionale per la cultura digitale di Milano. Nato nel febbraio 2018 con il supporto di Fondazione Cariplo, MEET vuole contribuire a colmare il divario digitale italiano nella convinzione che l’innovazione sia un fatto culturale, prima ancora che tecnologico. Per farlo, ha ideato in collaborazione con Assolombarda il Cross Fertilization Lab, un percorso di confronto e sperimentazione destinato a giovani creativi digitali ed imprese lombarde per uno scambio reciproco di processi e metodologie per generare soluzioni e pratiche innovative. In tale ambito, ha lanciato una Call for Digital Creators rivolta a media artist, interaction designer, computer animator, VR e AR videomaker, sound artist, motion designer e ogni altra figura creativa impegnata nella ricerca artistica sul digitale, singolarmente o in gruppo. L’obiettivo? Progettare un’opera o un intervento artistico originale (installazione, performance, esperienza immersiva ecc..) per mettere in relazione linguaggi e modalità espressive proprie della contemporaneità – come il digitale – con esigenze e bisogni di aziende specializzate in vari campi. Ai cinque progetti vincitori verranno destinati complessivamente 10mila euro quale supporto alla produzione di un progetto creativo. 

Scadenza: 10 gennaio 2020

https://www.meetcenter.it/it/call-for-digital-creators/
http://jobs.artribune.com/competitions/meet-call-for-digital-creators/3128.php

2. BIENNALE TEATRO A VENEZIA: BANDO PER REGISTI UNDER 30

Biennale College

Biennale College è un’esperienza innovativa che dal 2012 integra tutti i Settori della Biennale di Venezia – Cinema, Danza, Musica, Teatro – per promuovere giovani talenti offrendo loro di operare a contatto di maestri per la messa a punto di creazioni. Di una di queste sezioni – il teatro – si è appena aperta una call dedicata a giovani registe e registi italiani under 30 che dovranno proporre un proprio progetto inedito con un numero di attori variabile da un minimo di due a un massimo di cinque. Secondo il disegno di Antonio Latella, Direttore del Settore Teatro, Biennale College Registi si sviluppa nell’arco di un biennio (2020-21), strutturandosi in più fasi di selezione fino alla proclamazione finale di un unico regista vincitore cui è destinato il premio di produzione (fino a un massimo di 110mila euro). Il regista svilupperà il suo spettacolo con il tutoraggio dello stesso Antonio Latella per presentarlo nell’ambito della Biennale Teatro 2021. 

Scadenza: 19 gennaio 2020

https://www.labiennale.org/it/biennale-college
http://jobs.artribune.com/competitions/la-biennale-di-venezia-biennale-college-teatro-bando-per-giovani-registi-italiani-under-30/3129.php

3. ROMA MILANO PALERMO CALLING: LE RESIDENZE DELL’ISTITUTO SVIZZERO

Ludovisi villa Maraini ph Lalupa, fonte Wikipedia

Come ogni anno, l’Istituto Svizzero offre le sue residenze ad artisti e ricercatori che desiderano contribuire al futuro delle arti visive e dello spettacolo, dell’architettura, del design, delle scienze umane, sociali e naturali. Il concorso è aperto a cittadini/e svizzeri/e, ai residenti in Svizzera, o a persone che abbiano comprovati legami con istituzioni culturali o scientifiche svizzere. Le diverse tipologie di residenza sono: Roma Calling, 10 mesi a Villa Maraini 6 giovani ricercatori e 6 giovani artisti; Milano Calling, 6 mesi in città per un artista e un ricercatore; Palermo Calling, 3 mesi a Palazzo Butera per un artista e un ricercatore.

Scadenza: 3 febbraio 2020

https://www.istitutosvizzero.it/it/residenze/
http://jobs.artribune.com/competitions/roma-calling-20202021/3130.php
http://jobs.artribune.com/competitions/milano-calling-20202021/3131.php
http://jobs.artribune.com/competitions/palermo-calling-20202021/3132.php

4. UN PREMIO DEL ROTARY ASOLO E PEDEMONTANA DEL GRAPPA PER ARTISTI UNDER 40

LOCANDINA

Da anni il Rotary Club Asolo e Pedemontana del Grappa, attraverso il proprio format Adotta un artista, si propone di sostenere giovani talentuosi nelle loro istanze di ricerca nell’arte contemporanea, promuovendo l’arte emergente. Per farlo ha ideato il premio Be The Difference…With Art che torna per la sua seconda edizione, rivolgendosi agli artisti ambosessi, under 40 e di ogni nazionalità che potranno partecipare al bando con opere pittoriche e scultoree, installazioni (multimediali, luminosi, etc.), fotografie, disegni, grafica e videoarte. Le 20 opere finaliste del premio verranno individuate da una Commissione di Valutazione composta da primarie figure professionali del settore – Chiara Casarin, Geraldine Blais, Dionisio Gavagnin, Oliviero Falconi e il Maestro Fabrizio Plessi – saranno esposte nel Museo Civico di Bassano del Grappa (VI) dal 09 maggio al 15 giugno 2020. Al vincitore, oltre all’opportunità di esporre nella prestigiosa sede museale, andrà una somma in denaro di 2.500 euro.

Scadenza: 31 dicembre 2019

https://docs.google.com/gview?embedded=true&url=https://pagevamp-uploads.s3.amazonaws.com/132545743487045/pdfs/1568816236-bando-2020.pdf
http://jobs.artribune.com/competitions/premio-be-the-differencewith-art-2020/3133.php

5. PARATISSIMA BOLOGNA ART FAIR: CALL PER ARTISTI

Paratissima Bologna19, ph Vincenzo Parlati

Iscrizioni aperte alla terza edizione di Paratissima Bologna Art Fair, la fiera internazionale degli artisti indipendenti, in programma agli ex Magazzini industriali Romagnoli, da venerdì 24 a domenica 26 gennaio, in concomitanza con Artefiera e l’art week bolognese. NEEDS è il concept dell’evento, un progetto espositivo collettivo che propone un’indagine artistico-sociale sui bisogni primari (e non) della società contemporanea. Non si tratta di un tema, ma di una esplorazione, una sorta di sondaggio allargato, il cui esito non darà risposte, ma interessanti spunti di riflessione. A ogni artista viene chiesto di individuare e dichiarare, attraverso dei tag, i bisogni o la necessità sottese alle opere esposte: queste possono essere ritenute indispensabili (per es. #giustizia, #sostenibilitàambientale, #pace, #solidarietà, #uguaglianza, #futuro) o all’opposto fittizie o esecrabili (per es. #soldi, #dipendenze, #avidità).

Scadenza: 30 dicembre 2019

www.paratissima.it
http://jobs.artribune.com/competitions/paratissima-bologna-art-fair-2020-call-for-artist/3134.php 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).