Il turning point di T.J. Dedeaux-Norris. A Milano

Galleria Mimmo Scognamiglio Artecontemporanea, Milano – fino al 1° settembre 2019. La galleria milanese ospita “Monkey’s Uncle”, la prima personale in Italia dell’artista americana T.J. Dedeaux-Norris.

Il fulcro del turning point nella vita della giovane artista americana è l’aver cambiato ufficialmente nome all’anagrafe, da Tameka Jenean Norris a T.J. Dedeaux-Norris (1979). Ha contribuito a questa scelta il suo continuo nomadismo di Paese in Paese. Dagli elementi di cui le opere sono costituite alle scelte riguardanti l’allestimento della mostra, tutto si interseca e si completa a vicenda, creando un microcosmo a se stante in cui lo spettatore può assaporare passato e presente della vita dell’artista.
Le opere sono composte per la maggior parte di tessuti e stoffe stampate, ma anche di ritagli di vecchie fotografie, di lettere. Un altro tema ricorrente è la rete di cui sono dipinti sia frammenti di opere che parti delle mura dove è allestita la mostra. Questo dettaglio grafico enfatizza ancora una volta il tema del confine e fa emergere al meglio ciò che l’artista definisce il “sentirsi nel mezzo”.

Luisa Pagani

Evento correlato
Nome eventoT.J. Dedeaux-Norris - Monkey’s Uncle
Vernissage09/05/2019 ore 18,30
Duratadal 09/05/2019 al 01/09/2019
AutoreT.J. Dedeaux-Norris
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoMIMMO SCOGNAMIGLIO ARTE CONTEMPORANEA
IndirizzoVia Goito 7 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Luisa Pagani
Nata ad Agordo nel 1993 si trasferisce a Milano per frequentare la Scuola di Cinema Luchino Visconti nel 2012. Inizia il suo percorso nel mondo dei media legati a moda e arte nel 2015.