Art of the Treasure Hunt: arte contemporanea nei vigneti del Chianti Classico. Le immagini

Quarta edizione della rassegna che porta i grandissimi nomi dell’arte contemporanea all’interno delle aziende vitivinicole toscane. Fino a ottobre, 17 artisti da 8 Paesi in 5 tenute, da Richard Long a Martin Creed

Dalla prima edizione nel 2016, ogni estate il Chianti – la regione toscana che negli ultimi 304 anni ha perfezionato l’arte del vino – ospita nelle sue migliori cantine l’arte contemporanea con Art of the Treasure Hunt. Organizzata dalla mecenate Luziah Hennessy, la rassegna giunge alla sua quarta edizione – intitolata From Where Comes Your Voice? – coinvolgendo 17 artisti provenienti da otto Paesi del mondo. Le loro installazioni, visibili già dall’1 giugno, ma ufficializzate da un opening a Palazzo Strozzi a Firenze, caratterizzato da una performance speciale dell’artista taiwanese Yahon Chang, sono dislocate in cinque selezionate aziende vitivinicole della zona. Il Castello di Brolio, sede dal 1200 della famiglia Ricasoli, ospita un’opera in situ di Richard Long, un dipinto del cardinale Alessandro Farnese di Yan Pei Ming insieme a quello di Zheng Zhou che oscilla tra il figurativo e l’astratto e alle sculture a ferro di cavallo di Mark Handforth. Le opere di Lucy Stein sono, invece, esposte al Castello di Volpaia mentre quelle minimal e concettuali di Liz Deschenes sono esposte nella cappella di Villa di Geggiano. Nella cappella Felsina trovano spazio le sculture in ceramica di Natalie du Pasquier, membro fondatore di Memphis. Infine, la scultura luminosa permanente Traviata di Bob Wilson trova posto nella cappella di Borgo San Felice. Ecco le immagini…

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoArt of the Treasure Hunt 2019
Vernissage27/06/2019
Duratadal 27/06/2019 al 15/10/2019
CuratoreMaria Bojan
Generiarte contemporanea, performance - happening
Spazio espositivoPALAZZO STROZZI
IndirizzoPiazza Degli Strozzi - Firenze - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).