Halloween al museo. Da Nord a Sud 6 eventi in tema da non perdere

In occasione del lungo weekend della festa dei morti, si moltiplicano le iniziative in tema. Da un happening filmico in compagnia di care pellicole “estinte” alle mostruose costellazioni, ecco una selezione di eventi da tenere d’occhio

La Fondazione Scienza e Tecnica-Planetario di Firenze presenta una serie di eventi pensati per i più piccoli. Al Planetario con le Mostruose Costellazioni

In occasione del lungo ponte del 1 novembre legato alla festa di Ognissanti e del giorno della Commemorazione dei defunti, si torna a parlare di Halloween. Questa ricorrenza internazionale del 31 ottobre che risale ai Celti e che nel XX secolo ha assunto, a partire dagli Stati Uniti, forme spiccatamente macabre, è presente ormai da molto tempo anche in Italia con modalità piuttosto affini che non risparmiano neanche il mondo dell’arte. Ecco una selezione di eventi artistici pensati ad hoc da musei e spazi culturali del Belpaese…

-Claudia Giraud

1. WEEKEND COI FILM “MORTI” A BOLOGNA

Weekend dei Morti

Lo Spazio Menomale di Bologna ospita un lungo weekend in occasione della festa dei morti. L’iniziativa si chiama appunto Weekend coi morti ed è organizzata da Nomadica, un circuito per il cinema di ricerca, per la realizzazione e la circolazione di opere autonome. Una maratona non-stop fatta di incontri, proiezioni, suoni e visioni: in prima italiana decine di film internazionali, distillati della più interessante ricerca contemporanea. E ancora seminari, focus, percorsi in varie forme e formati, dalla notte al giorno e dal giorno alla notte. “Si tratta di una specie happening filmico, con seminari e altro”, spiega Rinaldo Censi, critico cinematografico, traduttore e programmatore di film che nella rassegna curerà il focus Atomic Light (Shadow Optics)con film di Robert Aldrich, Tony Conrad. “Ci saranno proiezioni di film “sperimentali”, invisibili (“morti”) qui in Italia. In apertura, verrà proiettato, nelle sale della Cineteca, e in anteprima nazionale, La Lucina, film tratto dal libro di Antonio Moresco”.

Weekend coi morti
Dall’1 al 4 novembre 2018 (anteprima 31 ottobre)
Spazio Menomale, via de’ Pepoli 1/a, Bologna
http://www.nomadica.eu/weekend-it/

2. STORIE NOIR NELLE COLLEZIONI MUSEALI A PESARO

Il circuito Pesaro Musei organizza una visita guidata di approfondimento Attraverso la maschera che parte alle 18.30 dalla Scultura della Memoria di Giuliano Vangi

Il circuito Pesaro Musei organizza una visita guidata di approfondimento Attraverso la maschera che parte alle 18.30 dalla Scultura della Memoria di Giuliano Vangi in piazza Mosca. Lo spunto iniziale è infatti la maschera dorata inserita nel gruppo marmoreo, per poi andare alla scoperta di storie celate dietro le opere più noir e affascinanti delle collezioni museali di Palazzo Mosca. Vicende mitologiche, che illustrano come le metamorfosi possano creare mutamenti illogici e destabilizzanti, si mescolano a quelle di epoche più recenti in un alternarsi frenetico, tragico e brutale: visioni notturne, una serpe dal volto femminile, il rapimento di una dolce Proserpina e, immancabili, molteplici “memento mori”.

Attraverso la maschera
31 ottobre 2018
Palazzo Mosca – Musei Civici > partenza da piazza Mosca h 18.30
Ingresso € 10 con calice finale alla Cantina Rossini
Info T 0721 387541 [email protected]

3. MOSTRUOSE COSTELLAZIONI AL PLANETARIO A FIRENZE

La Fondazione Scienza e Tecnica-Planetario di Firenze presenta una serie di eventi pensati per i più piccoli. Al Planetario con le Mostruose Costellazioni

In occasione della notte di Halloween, la Fondazione Scienza e Tecnica-Planetario di Firenze presenta una serie di eventi pensati per i più piccoli. Al Planetario con le Mostruose Costellazioni, si potranno scoprire le immagini dei mostri, che si nascondono nella volta celeste, assistendo a duelli e a vere e proprie battaglie interstellari. Nella Sala Andromeda, invece, il laboratorio Stregonerie Spaziali, darà modo ai partecipanti di usare un cappello magico, per intraprendere un avventuroso viaggio nell’universo.

Notte di Halloween alla Fondazione Scienza e Tecnica – Planetario di Firenze
31 ottobre dalle ore 18.00
Fondazione Scienza e Tecnica – Planetario di Firenze, Via Giuseppe Giusti, 29, 50121 Firenze
Per partecipare alle attività è necessaria la prenotazione chiamando lo 055 2343723 o per mail:  [email protected]

4. FRANKENSTEIN SONORIZZATO DAL VIVO A TRIESTE

Trieste Science+Fiction Festival celebra i duecento anni del romanzo di Mary Shelley Frankenstein; or, The Modern Prometheus.

Trieste Science+Fiction Festival celebra i duecento anni del romanzo di Mary Shelley Frankenstein; or, The Modern Prometheus. Martedì 30 ottobre al Teatro Miela alle 23 verrà proiettato il Frankenstein di James Whale sonorizzato dal vivo da uno dei gruppi più importanti della scena rock italiana, gli OvO: “OvO ha un fascino naturale verso i film dell’orrore e quei personaggi bizzarri che alcuni chiamano “mostri””, spiega il duo formato da Stefania Pedretti e Bruno Dorella che dagli inizi degli anni zero porta avanti le proprie sonorità al limite del noise, “questo è abbastanza ovvio quando ascolti la nostra musica. Abbiamo scelto Frankenstein di Whale perché il mostro rappresenta l’ultimo emarginato”.

Frankenstein di James Whale
30 ottobre 2018 ore 23
Teatro Miela, Piazza Luigi Amedeo Duca degli Abruzzi, 3, Trieste
http://www.sciencefictionfestival.org

5. IL RUMORE DEL LUTTO

Il Rumore del Lutto

XII edizione de Il Rumore del Lutto a Parma: 40 gli eventi, circa 100 gli ospiti, per il primo progetto culturale in Italia e in Europa – promosso dall’Associazione Segnali di Vita e curato da Maria Angela Gelati e Marco Pipitone– per la sua riflessione e ricerca sul tema del lutto declinato in vari ambiti (teatro, cinema, musica, ambiente, psicologia, antropologia, arte, architettura, medicina, letteratura) e quest’anno dedicato alla Terra.

Il Rumore del Lutto
Dal 30 ottobre al 5 novembre 2018
Sedi varie Parma
www.ilrumoredellutto.com

6. L’ARTE INCONTRA I SOGNI A ROMA

Dream. L’arte incontra i sogni

20 grandi protagonisti dell’arte contemporanea – da Bill Viola ad Anselm Kiefer, Mario Merz, Christian Boltanski e Doris Salcedo– raccontano il loro sogno attraverso opere visionarie, accompagnando gli spettatori in un viaggio all’interno della perfetta architettura rinascimentale di Chiostro del Bramante, a Roma. DREAM. L’arte incontra i sogni, in corso fino al 5 maggio, è una mostra che parla di desideri, aspettative, paure esorcizzate, fantasie, in un percorso da visitare a occhi aperti oppure chiusi, dove a opere site specific si alternano lavori riletti e ripensati all’interno delle sale. In occasione del ponte per la festa di Ognissanti e del giorno della Commemorazione dei defunti, ci sarà un’apertura straordinaria il 1 novembre.

DREAM. L’arte incontra i sogni
a cura di Danilo Eccher
fino al 5 maggio 2019
Chiostro del Bramante, Roma
www.chiostrodelbramante.it

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).