Luigi Ontani fra mitologia e riflessione. A Pietrasanta

Galleria Giovanni Bonelli, Pietrasanta ‒ fino al 29 agosto 2018. Trenta opere, fra maschere scolpite, fotografie, acquerelli e dipinti, raccontano la carriera di Luigi Ontani dagli Anni Settanta al Duemila. Tra riferimenti mitologici, artistici e letterari.

Un caleidoscopico universo di suggestioni estetiche e concettuali invade lo sguardo di chiunque si trovi davanti alle opere di Luigi Ontani (Vergato, 1943), da sempre impegnato nella ricerca dell’alterità, con radici e riferimenti al Surrealismo, all’arte primitiva, al Futurismo. Non c’è tuttavia provocazione, tantomeno l’idea dell’artificio in se stesso.
Favola e mito, sacro e profano, cultura orientale e occidentale, passato e presente sono la cornice di una ricerca di stampo comportamentista che intercetta anche l’aspetto ludico dell’arte. Fotografie come tableaux vivants, occasioni per omaggi alla storia dell’arte, gesti di conquista dello spazio artistico, comportamenti performativi, citazioni letterarie. La fascinazione per l’Oriente emerge nelle maschere tribali in legno scolpito, che ripercorrono antiche tecniche di lavorazione e insieme scavano nel profondo di una cultura che si fa stigma delle radici arcaiche e segrete di tutta l’umanità.

Niccolò Lucarelli

Evento correlato
Nome eventoLuigi Ontani
Vernissage28/07/2018 ore 19
Duratadal 28/07/2018 al 29/08/2018
AutoreLuigi Ontani
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA GIOVANNI BONELLI
IndirizzoVia Nazario Sauro 56 - Pietrasanta - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.