Il podcast di David Zwirner sull’arte contemporanea. Jeff Koons primo ospite della serie audio

Continuano per il celebre art dealer tedesco le iniziative nell’ambito dei festeggiamenti del suo 25esimo anno di attività. Dopo avere annunciato l’apertura di una sesta galleria – progettata da Renzo Piano –, Zwirner lancia un podcast dedicato all’arte contemporanea con un primo ospite d’eccezione: Jeff Koons

Dialogues: The David Zwirner Podcast. Ph. Facebook David Zwirner gallery
Dialogues: The David Zwirner Podcast. Ph. Facebook David Zwirner gallery

Lo scorso inverno l’art dealer e galleristar tedesco David Zwirner, in occasione del 25esimo anniversario dall’inaugurazione della sua prima galleria, aveva rivelato di aver festeggiato l’importante traguardo regalandosi una nuova galleria d’arte – per la precisione la sesta – a New York, affidandone la progettazione all’archistar Renzo Piano. La nuova galleria di Zwirner aprirà sulla West 21st Street di Chelsea a New York nel 2020, costerà ben 50milioni di dollari e andrà ad aggiungersi ad altri due spazi espositivi presenti nel quartiere, collocati sulle 19th e 20th, per non contare la galleria recentemente aperta, sempre a New York, nell’Upper East Side, la sede di Londra e un’altra di prossima apertura a Hong Kong. Ora, sarà forse per variare sulla tipologia di regali – probabilmente le gallerie, un po’ come le cravatte, alla lunga diventano cadeau ripetitivi – che pochi giorni fa Zwirner, sempre nell’ambito dei festeggiamenti in corso in questo 2018, ha lanciato un nuovo progetto digitale: un podcast dedicato agli artisti della sua galleria.

Jeff Koons a Firenze nel 2016 (foto Alessandro Naldi)
Jeff Koons a Firenze nel 2016 (foto Alessandro Naldi)

LA PRIMA PUNTATA CON JEFF KOONS

Dialogues: The David Zwirner Podcast è il titolo della serie audio che, di puntata in puntata, vedrà in dialogo un artista e un protagonista del mondo della cultura e delle istituzioni provenienti dai settori delle arti visive, dell’architettura, del cinema o della musica. L’“abbinamento” di personaggi discuterà di temi legati alle dinamiche del processo creativo, provando così a capire e spiegare come l’arte modelli, elevi e modifichi il nostro punto di vista. La prima puntata del podcast, che ha cadenza bisettimanale, è stata lanciata lo scorso 27 giugno, e ha visto conversare l’artista Jeff Koons e Luke Syson, curatore del Met di New York. Il loro confronto ha toccato temi come l’evoluzione e i reality in TV, la policromia e la cultura pop, la caverna di Platone e l’iPhone. A fare gli onori di casa e a moderare gli incontri tra gli ospiti del podcast è Lucas Zwirner, direttore editoriale di David Zwirner Books. “Tutto ciò che accade in galleria nasce da conversazioni che abbiamo con artisti e da conversazioni che gli artisti hanno tra loro”, dichiara Lucas. “Siamo entusiasti di condividere questi scambi fruttuosi oltre le mura della galleria con il lancio di Dialogues, dove alcuni dei più incredibili creatori e pensatori che lavorano oggi condivideranno idee e discuteranno sui loro rispettivi modi di pensare e lavorare”.

David Zwirner. 25 Years. Installation view at David Zwirner, New York 2018. Courtesy David Zwirner, New York London Hong Kong
David Zwirner. 25 Years. Installation view at David Zwirner, New York 2018. Courtesy David Zwirner, New York London Hong Kong

NON SOLO NUOVE GALLERIE…

“Anche se quest’anno segna un traguardo importante per la galleria, continuiamo a guardare e ad andare avanti, sia che si tratti di aprire una nuova galleria o di esplorare nuovi media”, spiega David Zwirner. “Questa è una delle tante iniziative digitali che stiamo intraprendendo, per coinvolgere nuovi spettatori e anche le voci dei nostri artisti”. La serie The David Zwirner Podcast, che è coprodotta con il gigante dei podcast Slate Studios, è disponibile su Apple Podcast, Google Play Music e Stitcher o sul sito della galleria a questo link.

– Desirée Maida

www.davidzwirner.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.