Un salone per auto ospiterà la galleria d’arte contemporanea La Bulle: succede a Cervia

Il 14 luglio inaugura uno spazio dedicato all’arte contemporanea all’interno di un salone per auto. L’idea nasce dall’amicizia tra Marco Faggioli e l’artista Maurizio Ceccarelli che insieme hanno dato vita ad un’interessante sinergia tra le proprie attività.

Galleria LaBulle, Cervia
Galleria LaBulle, Cervia

L’arte invade i posti più inaspettati che grazie alla creatività trovano nuova vita. È stato il caso di Darcy Garage a Forlì che da ferramenta si è trasformato in uno spazio dedicato alla cultura, con talk, mostre e workshop; oppure di una stanza del Teatro Orione a Roma che dopo anni di inutilizzo è diventato atelier per due giovani artiste. Abbiamo parlato qualche tempo fa anche di Antica Saliera, di proprietà della curatrice Gina Affinito, che nel centro storico di Lecce ha trasformato un antico palazzo del Duecento in uno spazio espositivo davvero suggestivo. Adesso è la volta di un salone per auto a Cervia che, grazie all’amicizia del proprietario Marco Faggioli con l’artista Maurizio Ceccarelli, si trasforma in Galleria d’arte, La Bulle.

AUTO “PIMPATE” DAGLI ARTISTI

“Il progetto nasce”, racconta l’artista Maurizio Ceccarelli, “qualche tempo fa, in collaborazione con Marco Faggioli, appassionato d’arte contemporanea e proprietario di un Salone per auto che vende anche macchine d’epoca. La Galleria si trova al piano sotterraneo e ha una superficie di 100 mq. Abbiamo in programma numerosi eventi culturali, di design e mostre. Principalmente saranno esposti i miei lavori”. Marco Faggioli aggiunge: “sono cresciuto in un ambiente creativo e da sempre sono appassionato di auto d’epoca che colleziono con grande passione e vendo anche nelle aste internazionali. Nel mio salone solitamente ne espongo sempre uno o due esemplari al massimo, proprio come se fossero pezzi d’arte. Ecco che l’apertura di questa galleria è stato un prolungamento naturale dell’attività…”. In occasione dell’inaugurazione di La Bulle nasce anche un nuovo progetto: viene infatti presentata una 500 con il cofano decorato dall’artista, che segnerà l’inizio di una serie di auto realizzate anche su richiesta del committente.

L’ESPOSIZIONE AL PIANO SOTTERRANEO

“Il nome La Bulle deriva”, spiega Ceccarelli, “dalla lingua francese. Da sempre sono appassionato della Francia, soprattutto delle atmosfere di Parigi, dove mi piace molto passeggiare e fotografare i cartelloni pubblicitari nelle metropolitane. Ma La Bulle può essere intesa anche come bolla; infatti nella galleria al piano sotterraneo regna il silenzio più assoluto, la pace. L’atmosfera è quasi ovattata e sembra appunto di entrare in una bolla”. Nello spazio espositivo sono presenti numerose opere: “sono affezionato ad una in particolare sempre ricollegabile alla cultura francese e alla tragedia del Bataclan. Un uomo ferito al cuore ma non abbattuto e pronto per rialzarsi: metafora della Francia che anche se è stata offesa è riuscita a rialzarsi”. Ecco le prime immagini.

– Valentina Poli

Cervia
La Bulle
Via Caduti per la Libertà 44, Cervia

https://www.facebook.com/ArteinAuto/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.