Nuovi spazi a Roma: nasce La Stanza, concept store nel Rione Monti

Aperto in una ex bottega in Via Cimarra 57a e definito come “Il Cuore Creativo di Monti” nasce La Stanza, un nuovo concept store che verrà inaugurato da Studio Pivot il prossimo 26 ottobre.

La Stanza, Roma
La Stanza, Roma

La Stanza, che aprirà al pubblico a Roma il 26 ottobre 2017, nasce come ci raccontano le due direttrici Vittoria de Petra e Beatrice Roccetti Campagnoli, dall’intento di poter offrire: “uno spazio dove illustratori, designer, editoria indipendente e manufatti d’autore potessero ricreare un’isola felice di lavoro artigianale nel caos standardizzato della globalizzazione. Punto focale e fine ultimo è quello di poter, contemporaneamente, dare la possibilità ai giovani talenti nazionali e internazionali che selezioniamo di dialogare, crescere, e mostrarsi al nostro pubblico; e nel mentre stimolare i nostri coetanei ad approcciarsi al collezionismo, mettendoli in contatto con delle opere fresche e dinamiche che colpiscano la loro sensibilità”. In linea con tali intenti, per l’inaugurazione, è stata scelta Marialaura Fedi, giovane illustratrice, che dopo aver studiato presso l’Accademia di Belle Arti e frequentato un Master presso Officina B5, fonda, assieme ad altre colleghe, StudiOrtica, uno Studio di illustrazione e graphic design in Trastevere. La collaborazione con Studio Pivot e con il suo Concept Store “penso che nasca principalmente” come ci dice Marialaura “da un’estetica condivisa. Lo sguardo sul mondo è fondamentale per un creativo e credo che il nostro si poggi sugli stessi dettagli.” I lavori che vengono presentati appartengono alla serie Rome Wild Home nei quali viene celebrata la figura femminile e Roma con le sue grandi architetture. “Entrambe sono molto simili”, afferma l’artista, “ciò che le accomuna è l’essere Vive, entrambe sono il “simbolo” di un atto creativo dunque imperfetto ma armonioso.”

Marialaura Fedi, Piazza Cavour, Gouache, 2017
Marialaura Fedi, Piazza Cavour, Gouache, 2017

IL CONTESTO

Monti sicuramente è uno dei Rioni più conosciuti della Capitale per le sue stradine pittoresche e per la sua vivace vita notturna. Chiamato al tempo degli antichi romani, la Suburra, è stato scelto come cornice per la “La Stanza”. “È uno dei Rioni più antichi, un quartiere che è stato teatro di molteplici trasformazioni”, raccontano le direttrici di Studio Pivot ad Artribune, “Confrontandoci e coinvolgendo gli abitanti abbiamo colto la perdita – o quantomeno la radicale trasformazione delle botteghe artigiane che contraddistinguevano il tessuto urbano del centro. L’idea di un luogo a promozione della creatività di artisti emergenti e di una sede che potesse accogliere le attività della nostra associazione calzava perfettamente con il contesto culturale di Monti. Le sue arterie principali, dalla forza millenaria, sono degli spunti creativi imprescindibili per attingere, rielaborare e valorizzare la tradizione con una prospettiva contemporanea.”

La Stanza, Roma
La Stanza, Roma

STUDIO PIVOT: UN’IDEA DI SUCCESSO

L’avventura di Studio Pivot ha avuto inizio nel 2013 quando quattro ragazze, tutte sotto i 26 anni, decidono di unirsi con l’obiettivo di promuovere e diffondere l’arte contemporanea attraverso l’organizzazione di esposizioni ed eventi culturali. Non avendo uno spazio stabile dove esporre hanno scelto di volta in volta la location, concedendosi così la libertà di sceglierla anche in base all’artista e al progetto proposto. Tra le più interessanti ricordiamo presso il Palazzo della Zecca, nel 2015, l’opera Installazione “Costruzioni” e presso la Casa delle Letterature a Roma, nel 2013, con il progetto 10 Artisti per Anna Giurickovic. Studio Pivot però può anche vantare numerose partecipazioni a fiere internazionali come START Art Fair, prima fiera delle Gallerie emergenti presso la Saatchi Gallery, e Asia Contemporary Art Show di Hong Kong durante la quale ha rappresentato l’Italia. Per quanto riguarda il futuro, le due direttrici, rivelano ad Artribune: “Stiamo lavorando su due progetti eterogenei: il primo coinvolge una collezione privata di dipinti di un autore di fine ‘800 legati al territorio laziale e alla testimonianza storica di Roma; il secondo riguarda il corpus delle opere e la memoria di una galleria romana degli anni Sessanta, nata sulla scia della ricerca cinetica e cibernetica internazionale. Dopo un lungo e progressivo lavoro di approfondimento d’archivio e studio della sua collezione, stiamo strutturando diversi progetti espositivi legati ad artisti e architetti di quel periodo cosi segnante per lo sviluppo artistico della nostra città.”

– Valentina Poli

Roma // 26 ottobre 2017 18:00-23:00
Inaugurazione La Stanza
Via Cimarra 57a 00184, Roma
www.studiopivot.it/contatti/
https://lastanzamonti.tumblr.com
Facebook  https://www.facebook.com/lastanzamonti/
Instagram  https://www.instagram.com/lastanzamonti/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.