Le suggestioni rinascimentali ed esistenziali di Mimmo Paladino. A Pietrasanta

Galleria Giovanni Bonelli, Pietrasanta – fino al 10 settembre 2017. Una raffinata selezione di quindici opere riassume la ricerca formale e concettuale del maestro campano. Fra garbati richiami al Rinascimento e al Novecento. A cura di Flavio Arensi.

Suggestioni antiche si sprigionano dai cartoni di Mimmo Paladino (Paduli, 1948), opere dal sapore fragile che sembrerebbero concepite per altrettanti affreschi, studi sintetici ma raffinati di particolari anatomici, figure geometriche, elementi architettonici, nel recupero di una tradizione che da Giotto arriva fino a Giambattista Tiepolo. Ma agli antichismi l’artista affianca elementi stilistici che guardano al Novecento, come le campiture di colore che ricordano Mark Rothko o le atmosfere oniriche già apprezzate in Marc Chagall. L’arcaico e il surreale s’incontrano in un universo senza tempo, che è luogo di confronto per linguaggi artistici, ma soprattutto l’infinita regione dove l’uomo può, per contrasto, misurare i propri limiti e, da quella periferia di cosmo in cui lo ha relegato la teoria copernicana, apprezzare l’importanza del Mito e dell’idea come elementi fondativi del pensiero.

– Niccolò Lucarelli

Evento correlato
Nome eventoMimmo Paladino - Opere scelte
Vernissage29/07/2017 ore 19
Duratadal 29/07/2017 al 10/09/2017
AutoreMimmo Paladino
Generiarte contemporanea, inaugurazione, personale
Spazio espositivoGALLERIA GIOVANNI BONELLI
IndirizzoVia Nazario Sauro 56 - Pietrasanta - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.