Michael Beutler. Dal parco del Kunstareal di Monaco alla Fondazione La Raia. Tutte le immagini

Sabato 27 maggio, a partire dalle 11, a meno di due chilometri da Serravalle, Fondazione La Raia introdurrà il quinto intervento permanente installato nei campi, nei terreni, nelle vigne della sua tenuta.

Michael Beutler Bales, 2014/2017 Colored Plastic Circa Ø 150 Cm X 120 Cm Courtesy Of The Artist
Michael Beutler Bales, 2014/2017 Colored Plastic Circa Ø 150 Cm X 120 Cm Courtesy Of The Artist

Dopo i lavori di Remo Salvadori e Koo Jeong A., commissionati dalla Fondazione La Raia e installati nell’azienda agricola biodinamica, l’opera dell’artista Michael Beutler, Bales 2014/2017, rievocherà il progetto concepito per il parco del Kunstareal di Monaco di Baviera. Nella città tedesca Beutler aveva infatti trasformato una porzione del parco in un campo agricolo, all’interno del quale una roto-pressa raccoglieva, in rotoballe multicolori, la paglia industriale dai vivaci colori fluo che l’artista aveva disseminato nei prati ben falciati. Nelle Colline del Gavi, il concetto di Beutler evolve, pur rimanendo nell’ambito delle sue grandi installazioni scultoree create con materiali semplici ed economici legati a pratiche artigianali. E Bales 2014/2017 si trasforma ulteriormente, mettendo a fuoco il complesso rapporto tra naturale e artificiale, tra lavoro industriale, svolto oggi dalla maggior parte delle aziende agricole, e attenzione personale e manuale verso la natura, come invece accade a La Raia. Dove la vendemmia viene eseguita a mano, i filari vengono lasciati inerbiti e non falciati, tutta la conduzione delle coltivazioni avviene secondo il principio steineriano dell’interconnessione tra ogni presenza, animale e vegetale, dell’azienda.

Ginevra Bria

Inaugurazione sabato 27 maggio 2017, ore 11.00
Fondazione La Raia
Strada Monterotondo 79,
Novi Ligure (AL)

Ingresso libero con prenotazione a [email protected]
http://www.la-raia.it/dove-siamo

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.