Buongiorno Ceramica! Si apre all’Europa l’evento di artigianato ceramico diffuso in tutta Italia

Nuovo respiro internazionale per la 3 giorni di 300 eventi in 36 città italiane della ceramica. Con l’ISIA di Faenza che apre a tutti la Summer School con docenti come l’artista della Biennale Salvatore Arancio.

Buongiorno Ceramica a Faenza
Buongiorno Ceramica a Faenza

A tre anni dalla nascita Buongiorno Ceramica!, la tre giorni – dal 2 al 4 giugno – dedicata al puro artigianato ceramico, in programma in 36 città italiane della ceramica, è cresciuta così tanto da oltrepassare i confini nazionali, fino a raggiungere Spagna, Romania, Slovenia, Austria, Germania, Repubblica Ceca, Portogallo e Malta. “Il progetto ha avuto un tale forte riscontro in tutta Italia – ha dichiarato Stefano Collina, Presidente di AiCC, Associazione Italiana Città della Ceramica, organizzatrice dell’evento -, le presenze sono state così numerose, e così nuove le attività messe in campo da parte degli stessi ceramisti e di tutti coloro che hanno collaborato, da entusiasmare le altre nazioni europee che hanno deciso di ospitare anche loro quest’anno quello che è l’evento più colorato e gioioso dell’arte di fare ceramica”. Il fatto a mano, l’arte di modellare e l’atmosfera vibrante, unita alle aperture straordinarie di forni e fornaci, atelier e botteghe ceramiche, hanno contagiato, così, l’Europa con i vari Hola Ceramica!, Guten Morgen Keramik!, Bongu Ceramika!, con l’Italia a fare da capofila grazie ai suoi oltre 300 eventi in contemporanea dal mattino fino a notte.

LA SUMMER SCHOOL DELL’ISIA

Quasi negli stessi giorni della programmazione di Buongiorno Ceramica 2017 a Faenza, capitale della maiolica e sede del MIC, il Museo Internazionale della Ceramica, il più importante al mondo, si aprirà la Summer School – dal 30 maggio al 15 luglio 2017 – presso l’ISIA – istituzione faentina nota per la sua alta formazione nel campo del design. Qui si terrà un ciclo di workshop aperti agli studenti e, per la prima volta, a tutto il pubblico sia di principianti che di appassionati desiderosi di fare esperienze nel mondo della creatività contemporanea, tenuti da figure di respiro nazionale e internazionale del design, dell’arte, della moda, della fotografia: Salvatore Arancio, tra i pochissimi artisti italiani invitato quest’anno ad esporre alla Biennale di Venezia, dove ha appena presentato una potente installazione in ceramica e un video; la stilista Claudia Mahler formatasi a Parigi, che ha lavorato come capo designer presso varie griffe, tra cui Jean-Paul Gaultier e Moschino; Laura Liverani, fotografa e insegnante all’università; e i due docenti dell’ISIA, l’artista-ceramista Micro Denicolò e la designer Silvia Cogo.

-Claudia Giraud

www.buongiornoceramica.it
www.isiafaenza.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).