Tra le rassegne inaugurate durante l’art week veneziana l’intervento di Loris Gréaud sull’isola di Murano vale certamente una visita. Fino a novembre, una ex fornace per la lavorazione del vetro torna a ospitare le magie del fuoco, evocate dal scenografico intervento a cura di Nicolas Bourriaud.

È poetica e avvolgente l’installazione site specific ideata da Loris Gréaud (Eaubonne, 1979) nella cornice della fornace muranese chiusa da sessant’anni e riportata in vita dall’artista, grazie a un lavoro di straordinaria potenza visiva. Sapientemente curato da Nicolas Bourriaud, The Unplayed Notes Factory – progetto speciale targato Glasstress, con il supporto della Fondazione Berengo – regala allo sguardo e al corpo di chi varca la soglia della ex fornace una piena immersione nell’originaria atmosfera del luogo, tra vestigia di fiamme e calore, sullo sfondo di una pratica antica come quella vetraria.

L’INSTALLAZIONE E LA TECNICA

Ogni singolo elemento dell’installazione messa a punto da Gréaud parla la lingua di una tecnica artigianale che affonda le radici nella storia dell’isola e che prende letteralmente forma dinanzi agli occhi del pubblico. Velato da un fumo leggero e scandito da un tappeto irregolare di sfere in vetro che punteggia il soffitto della ex fabbrica, l’ambiente accoglie una puntuale simulazione delle attività produttive di un tempo, rendendo omaggio a un sapere non ancora perduto. Il tutto mediato dalla poesia del gesto artistico, deus ex machina di seducenti alternanze luminose e di una densa trama sonora, che accompagna i saliscendi della luce, del fuoco e delle mani dei maestri del vetro, al lavoro in presa diretta durante le giornate inaugurali.

Arianna Testino

Evento correlato
Nome eventoGlasstress 2017 - Loris Gréaud
Vernissage09/05/2017 ore 15-17 per la stampa
Duratadal 09/05/2017 al 26/11/2017
AutoreLoris Gréaud
CuratoreNicolas Bourriaud
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoBERENGO EXHIBITION SPACE
IndirizzoCampiello della Pescheria - Murano - Veneto
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Arianna Testino
Arianna Testino è nata nel 1983. Ha studiato storia dell’arte medievale-moderna a Bologna e si è specializzata nelle arti contemporanee a Venezia. Appassionata di scrittura e curatela, è interessata all'approfondimento e all'ideazione di attività artistiche a carattere pubblico e sociale.

1 COMMENT

Comments are closed.