Castelbuono riallestisce il museo. Immagini dal “nuovo” spazio diretto in Sicilia da Laura Barreca

1905 – 2017: oltre un secolo di storia dell’arte nella Pinacoteca del Castello dei Ventimiglia all’interno del Parco Regionale delle Madonìe. Tutte le immagini dal “nuovo” spazio.

Riallestimento del museo di Castelbuono ph. Robert Goodman
Riallestimento del museo di Castelbuono ph. Robert Goodman

Il Museo Civico di Castelbuono inaugura Schiuma di mare e attorno, nuovo percorso di reinterpretazione della collezione di arte contemporanea, nata dalla donazione Di Piazza nel 1996, tra Realismo Figurativo e Astrazione Formale. Alla narrazione delle opere di Bruno Caruso, Corrado Cagli, Josè Ortega e Mario Schifano, dopo vent’anni di acquisizioni e produzioni temporanee, si aggiunge quella di Letizia Battaglia, Sandro Scalia, Alessandro Bazan e Francesco De Grandi, per citarne alcuni.
Scuma di mari e atturnu” recita un verso del poeta Giuseppe Mazzola Barreca, originario di Castelbuono: negli ultimi anni, la progettazione scientifica del Museo ha esplorato la cultura e l’identità mediterranea muovendo dalla storia del territorio e coinvolgendo artisti siciliani e internazionali. Al timone è il direttore artistico Laura Barreca che così commenta il progetto di riallestimento a cura degli architetti Natale Allegra e Michele Puccia: “Le sezioni tematiche costituiscono delle isole, che comunicano tra loro attraverso relazioni visive, concettuali o cronologiche. Il Museo Civico è un dispositivo dinamico in cui far dialogare le collezioni di arte antica, di arte sacra e di arte contemporanea all’interno di un castello medievale: molte anime rappresentano la culturale materiale e immateriale di Castelbuono e del Mediterraneo”.

Giusi Affronti

Evento correlato
Nome eventoSchiuma di mare e attorno. Nuovo percorso. 1905-2017
Vernissage23/04/2017 ore 12
Duratadal 23/04/2017 al 23/04/2017
Generepresentazione
Spazio espositivoMUSEO CIVICO DI CASTELBUONO
IndirizzoPiazza Castello - Castelbuono - Sicilia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giusi Affronti
Giusi Affronti (Palermo, 1985) è storico dell’arte e curatore; vive a Milano e Palermo e lavora nella ricerca su linguaggi e fenomenologie della cultura visiva contemporanea. Si laurea a Palermo e, poi, trascorre due anni tra Milano e Roma per un master in Museologia, Museografia e Gestione dei Beni Culturali, dove impara a sperimentare pratiche di project management e strategie di comunicazione, marketing e fundraising applicate alla cultura. Dal 2011 si occupa di progettazione e curatela di arte contemporanea presso musei, fondazioni, gallerie e spazi indipendenti; ha collaborato con RISO. Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia (Palermo), Farm Cultural Park (Favara), Fondazione VOLUME! (Roma), Nuvole, Galleria X3, neu [nòi] - spazio al lavoro (Palermo). Ha pubblicato saggi e testi in cataloghi e pubblicazioni indipendenti. Oggi è redattore per le testate Artribune e Q Code Magazine, dove è autore di un blog di critica d’arte narrativa, “So Contemporary!”. Di un’isola (panama sulla testa e sandali ai piedi) ha sempre necessità, ché - come scrive Gesualdo Bufalino – “l’insularità, voglio dire, non è una segregazione solo geografica, ma se ne porta dietro altre: della provincia, della famiglia, della stanza, del proprio cuore”.