La tattilità del colore. Silvia Mei a Milano

Studio d’Arte Cannaviello, Milano – fino al 4 aprile 2017. La storica galleria meneghina ospita la personale dell’artista sarda. Puntando lo sguardo sui suoi ultimi lavori.

Silvia Mei, artista sarda classe 1985, trasferitasi a Milano per completare gli studi all’Accademia di Brera, delinea gli abitanti dei suoi dipinti con un segno netto. Stratificazioni di colore creano una superficie materica, che invoglia lo spettatore a toccarla, e generano una riflessione sul tempo: come possono diverse fasi del passato intrecciarsi a formare il presente? Il tempo modella e a volte cancella la materia; così Silvia Mei ritorna e interviene su alcune delle sue opere, rendendo viva la pittura. Di piccolo e medio formato, gli ultimi lavori della Mei presentano figure inquietanti e attraenti, che invitano l’osservatore ad avvicinarsi, nel tentativo di scoprire quale mistero celino dietro le proprie maschere. Alcuni dei personaggi antropomorfi ci guardano dalle loro narici. Che si possa sentire anche con altri sensi rispetto a quelli tradizionali?

Marinica Digennaro

Evento correlato
Nome eventoSilvia Mei - L’odore
Vernissage23/02/2017 ore 18
Duratadal 23/02/2017 al 04/04/2017
AutoreSilvia Mei
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoSTUDIO D'ARTE CANNAVIELLO
IndirizzoPiazzetta Maurilio Bossi 4 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Marinica Digennaro
Laureata in Arti, Patrimoni e Mercati all'Università IULM di Milano con una tesi di ricerca sulla relazione fra arte contemporanea e trauma culturale. Milanese, classe 1991, affascinata dalle differenze tra le istituzioni culturali europee, ha una grande passione per i musei, l'arte (contemporanea), la scrittura e la fotografia.​ Collabora da diversi anni con MIA Photo Fair ed è sempre alla ricerca di nuovi spunti.