Spazio ed equilibrio. Tre artisti a Milano

Spazio 22, Milano – fino al 22 marzo 2017. Una triade di artisti dialoga con i molteplici spazi della sede meneghina, offrendo ampie diversità di prospettive. Dal buio delle stanze sognanti di Bae si passa alla scarnificazione della materia di Mortellaro per poi transitare nelle icone bruciate dalla luce di Corrado Zeni.

Corrado Zeni, Icons. Exhibition view at Galleria Pack, Milano 2017
Corrado Zeni, Icons. Exhibition view at Galleria Pack, Milano 2017

L’ospite d’onore dell’apertura pre-miart di Spazio 22 è Ignazio Mortellaro (di cui parleremo a breve), alla sua seconda personale a Milano, protagonista nel caveau della sede espositiva. A pochi metri di distanza, FL Gallery inaugura la prima personale europea di Gregory Bae (Salt Lake City, 1986), che pone in dialogo la duplicità delle sue radici americane e delle tradizioni della sua famiglia, di origine sudcoreana. Il titolo della personale corrisponde a precise coordinate geografiche al di sotto delle quali vengono sovvertite le funzionalità di oggetti d’uso quotidiano, per circoscriverne il rapporto con l’uomo. Presso la Galleria Pack, invece, Corrado Zeni (Genova, 1967) conferisce vuoto e colore alla cosiddetta Geneazione Why. Figure sgargianti, spensierate e fedelmente riprodotte, emergono a partire da uno sfondo bianchissimo, come se fossero state attratte dalla vita solo per essere estrapolate da ogni legame con l’esistenza.

Ginevra Bria

Evento correlato
Nome eventoCorrado Zeni – Icons
Vernissage02/02/2017 ore 18,30
Duratadal 02/02/2017 al 22/03/2017
AutoreCorrado Zeni
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA PACK
IndirizzoViale Sabotino, 22 20135 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.