Un modernismo sciamanico. Sergio Vega a Napoli

Galleria Umberto Di Marino, Napoli – fino al 31 dicembre 2016. Sergio Vega approfondisce la ricerca sulla degenerazione modernista. Rintracciandone gli effetti sul paesaggio sudamericano.

Sergio Vega, Modernismo Chamánico (Cathedral – Pineapple – Bossa Nova), 2016 - dettaglio
Sergio Vega, Modernismo Chamánico (Cathedral – Pineapple – Bossa Nova), 2016 - dettaglio

La mostra di Sergio Vega (Buenos Aires, 1959; vive a Gainesville, Florida) è concepita come un’unica monumentale installazione che comprende tutti gli spazi della galleria partenopea e descrive un’indagine sui fenomeni d’ibridazione tra il modello razionalista dell’architettura modernista e il paesaggio sudamericano, vilipeso dal progresso edilizio e defraudato del suo patrimonio più autentico. È, infatti, sul recupero dell’autenticità del paesaggio tropicale che si concentrano le riflessioni dell’artista, volte a dimostrare, in senso ironico, il fallimento di ogni ideologia umana, specialmente quella modernista che ha segnato profondamente gli Anni Sessanta, cambiando radicalmente il volto del Brasile e acuendo le fratture di una popolazione divenuta ancor più fragile e indifesa. I suoi lavori – Social Landscape e Interventions on a book, entrambi del 2016 – si inseriscono proprio nelle maglie slabbrate della società, inerme ai mutamenti e che si muove al ritmo della bossanova, tra le intercapedini di un modernismo “sciamanico”, che adotta modelli zooformi e fitomorfi a imitatio naturae (Modernismo Chamánico: Cathedral–Pineapple–Bossanova del 2016), per giungere in fondo ai vicoli cechi delle aporie umane. Come sottolinea l’artista: “L’architettura modernista è andata altrove e, dimenticando la logica cartesiana, è entrata in un territorio tortuoso che l’ha lasciata sotto la protezione dello sciamanismo”.

Rosa Esmeralda Partucci

Napoli // fino al 31 dicembre 2016
Sergio Vega – Shamanic Modernism: Parrots, Bossanova and Architecture
UMBERTO DI MARINO
Via Alabardieri 1
081 0609318
[email protected]
www.galleriaumbertodimarino.com

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/56315/sergio-vega-shamanic-modernism/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Rosa Esmeralda Partucci
È nata ad Avellino nel 1990 e ha frequentato il corso di Laurea Triennale in Archeologia e Storia dell'Arte all'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente è in procinto di discutere la tesi in storia dell'arte contemporanea. Ha scritto articoli su testate locali per eventi e mostre organizzate da associazioni (es. Meridies) e altri istituti, quale l'Istituto per la Diffusione delle Scienze Naturali di Napoli. Nel novero dei suoi interessi, oltre all'arte, sono compresi la fotografia, la poesia, la letteratura e il nuoto. Continuerà gli studi magistrali in ambito contemporaneo e museografico.