L’arte è narrativa. A Milano

Twenty14 Contemporary, Milano – fino al 4 febbraio 2017. Matilde Scaramellini ed Elena Vaninetti presentano una collettiva in cui le immagini raccontano le storie che le precedono. Alle pareti, lavori di piccole dimensioni registrano voce e sguardo di dieci artisti.

Narrativa - Jacopo Quaggia - Twenty14 Contemporary, Milano 2016
Narrativa - Jacopo Quaggia - Twenty14 Contemporary, Milano 2016

“La Narrative Art tende a defunzionalizzare il linguaggio, ponendosi oltre la letteratura narrativa e la riproducibilià tecnica data dal mezzo fotografico. Si avverte un senso di irrequietezza nei confronti della fotografia, vista come possibile strumento in grado di portare l’arte verso la sterile riproduzione meccanica della realtà. Il ritorno all’autorialità, al calore della scrittura manuale e al sapore autentico di una vecchia foto o un ritaglio di giornale, sembra scongiurare questo pericolo. Gli artisti abbandonano i grandi temi e i grandi scenari, per concentrarsi sul quotidiano, nella maggior parte dei casi indagato come autobiografico”. Con queste parole Giulia Brivio accompagna Narrativa, una mostra collettiva a cura di Matilde Scaramellini ed Elena Vaninetti. Alle sole pareti dello spazio di piazza Mentana, i contatti sbagliati tra icone e iconografia raccontano l’insofferenza di una diegesi che si moltiplica, per analogia, da lavoro a lavoro. Da Marc Camille Chaimowicz a Jacopo Gospel Quaggia, la mostra presenta progetti, dalle piccole dimensioni, che descrivono la contingenza come semplice rimando, come istantanea di una temporalità sconfinante.

Ginevra Bria

Milano // fino al 4 febbraio 2017
Narrativa
a cura di Matilde Scaramellini ed Elena Vaninetti
artisti: Didier Bay, Marc Camille Chaimowicz, Roger Cutforth, Jochen Gerz, Peter Hutchinson, Jean Le Gac, Heikki Kaski, Luca Massaro, Jacopo Gospel Quaggia, Helmut Schwarzer
TWENTY14 CONTEMPORARY
Piazza Mentana 7
02 49752406
[email protected]
www.twenty14contemporary.com

MORE INFO:
https://www.artribune.com/dettaglio/evento/57828/narrativa/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.