Binari d’estate. 4 treni storici alla scoperta dei beni artistici e gastronomici della Sicilia

L’iniziativa propone 4 itinerari turistici, alla scoperta delle bellezze paesaggistiche, archeologiche e architettoniche della Sicilia. Da attraversare rigorosamente su un treno d’epoca

Attraversare la Sicilia su un treno d’epoca, provando l’esperienza del viaggio “slow” e godendo di paesaggi e scorci architettonici mozzafiato. Questa sorta di Grand Tour su rotaie è possibile grazie a Binari d’estate, iniziativa promossa dall’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Sicilia e dalla Fondazione Ferrovie dello Stato che tra sabato 31 agosto e domenica 1 settembre offrirà 4 itinerari – su altrettanti treni storici – a tema: il Treno dei Templi, il Treno del Barocco, il Treno della frutta e conserve d’autunno nei Monti Sicani e il Treno dei sapori del sale e del mare. Le partenze sono previste da Siracusa, Agrigento, Palermo e Trapani, e alcuni degli itinerari in programma riservano anche dei momenti riservati all’approfondimento delle tradizioni gastronomiche locali, con degustazioni e laboratori organizzati da Slow Food Sicilia. Chi volesse partecipare ai viaggi in treno, può trovare i biglietti in vendita presso biglietterie, self service di stazione, agenzie di viaggio abilitati e su www.trenitalia.com; inoltre sarà possibile acquistarli anche a bordo del treno. Adesso ecco nel dettaglio i 4 itinerari.

– Desirée Maida

www.fondazionefs.it

1. IL TRENO DEI TEMPLI

Valle dei Templi di Agrigento

Sabato 31 agosto, con partenza alle ore 16 dalla stazione di Agrigento, è in programma il Treno dei Templi diretto al Tempio di Vulcano. Il convoglio fermerà anche nella stazione di Agrigento Bassa, e il programma turistico prevede la possibilità di effettuare una visita guidata all’interno del Giardino della Kolymbethra – gestito dal FAI – e al Parco Archeologico di Agrigento. Alle 18.10, in prossimità della Fermata di Tempio Vulcano, sarà offerto un aperitivo a tutti i viaggiatori. Il treno di ritorno partirà da Tempio Vulcano alle 19.00, con arrivo previsto ad Agrigento Bassa alle 19.20 e ad Agrigento Centrale alle 19.30. Il costo del biglietto è di 8 euro per gli adulti e 4 euro per i ragazzi.

2. IL TRENO DEL BAROCCO

Duomo di San Giorgio, Ragusa

Domenica 1 settembre sarà la volta del Treno del Barocco, con partenza dalla stazione di Siracusa alle ore 8.50. La prima tappa del viaggio sarà Ispica, dove i viaggiatori verranno accompagnati in una escursione nel cuore antico della città. Alle 12 il treno ripartirà alla volta di Ragusa, con arrivo previsto per le 13.20. Qui sono previsti il laboratorio del gusto a cura della locale Condotta Slow Food ed escursioni guidate nei quartieri storici della città. Il treno di ritorno partirà dalla stazione di Ragusa alle 17.30 con arrivo a Siracusa alle 19.30. Il costo del biglietto è di 20 euro per gli adulti e 10 euro per i ragazzi.

3. IL TRENO DELLA FRUTTA E CONSERVE D’AUTUNNO NEI MONTI SICANI

Torre dell’Orologio, Mussomeli

Il Treno della frutta e conserve d’autunno nei Monti Sicani è l’itinerario che domenica 1 settembre partirà da Palermo e toccherà, tra gli altri, i paesi di Cammarata e Mussomeli. La partenza dalla stazione di Palermo Centrale è in programma alle 8.48, e sono previste fermate intermedie a Bagheria (9.02), Termini Imerese (9.20), Roccapalumba/Alia (10.18), con arrivo a Cammarata per le 10.37. Da qui un bus condurrà i viaggiatori all’antico Castello di Mussomeli, dove è in corso la tradizionale fiera. Il laboratorio del gusto, organizzato dalla Condotta Slow Food di Caltanissetta, prevede degustazioni di lenticchie di Villalba accompagnate da pane di grani antichi “cunsatu” a cura del Comune di Mussomeli. Il treno di ritorno partirà dalla stazione di Cammarata alle 18.10 con arrivo a Palermo Centrale alle 19.34. Il costo del biglietto è di 20 euro per gli adulti e 10 euro per i ragazzi. 

4. IL TRENO DEI SAPORI DEL SALE E DEL MARE

Casa dei mosaici, Mozia. Fonte Wikipedia

L’ultimo dei 4 tour di Binari d’estate è l’itinerario del Treno dei sapori del sale e del mare, anche questo in programma l’1 settembre. Si parte dalla stazione di Trapani alle 8.52 con arrivo a Marsala alle 11.30: da qui il viaggio proseguirà a bordo di un battello diretto all’Isola di Mozia. Anche per questo percorso sono previsti i laboratori del gusto a cura della locale Condotta di Slow Food. Il rientro a Trapani è programmato per le 21.07. Il costo del biglietto è di 20 euro per gli adulti e 10 euro per i ragazzi.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.