Roma. In mostra a Palazzo Altemps cinque sculture di epoca romana dalla collezione BNL

BNL Gruppo BNP Paribas cede in comodato una collezione di sculture antiche a Palazzo Altemps, sede del Museo Nazionale Romano. La mostra, che comprende anche una serie di fotografie, è visibile a partire dall’11 luglio.

Busto di Afrodite pudica, I sec. d. C. - Foto di Luigi Spina
Busto di Afrodite pudica, I sec. d. C. - Foto di Luigi Spina

A partire dall’11 luglio sarà esposta presso Palazzo Altemps una raccolta di statue antiche provenienti dal vasto patrimonio artistico di BNL, cedute in comodato per cinque anni. La presenza del gruppo di sculture nel museo nasce dalla collaborazione tra BNL Gruppo BNP Paribas e il Museo Nazionale Romano ed esprime la comune volontà di condividere la fruizione di queste opere con un pubblico più ampio, contribuendo alla loro tutela e valorizzazione. Le opere, tutte di di età romana, sono anche protagoniste della serie fotografica L’imperfezione della bellezza, commissionata all’artista campano Luigi Spina e presentata a Palazzo Altemps per creare un suggestivo dialogo tra passato e presente. Il progetto, esposto per la prima volta durante la scorsa edizione di MIA Photo Fair, manifestazione di cui BNL è main sponsor, comprende cinque scatti in bianco e nero.
Ci è sembrato del tutto naturale accogliere questa proposta di comodato, poiché le cinque opere, che da domani esponiamo negli spazi di questa residenza storica, dimora del bello, si inseriscono con coerenza nella prestigiosa collezione di scultura antica del Museo di Palazzo Altemps”, spiega Daniela Porro, Direttore del Museo Nazionale Romano.

LE SCULTURE ROMANE

Le sculture, due figure femminili e tre maschili, risalgono ai primi secoli dopo Cristo e ben rappresentano i tipi e lo stile della statuaria romana. Lucilla (II sec. d.C.) indossa un chitone lungo fino ai piedi, solcato da fitte pieghe e coperto dall’himation che ricade dal capo. Il Pugile (I sec. d.C.), rinvenuto nel 1739 e restaurato tra il 1770 e il 1775, è una copia romana da un originale greco; l’atleta è identificato dai suoi strumenti di combattimento, fasce di cuoio dette himantes. Il Meleagro (fine I-inizio II sec. d.C.) è una replica del tipo statuario tratto da una creazione di Skopas o di un suo seguace e indossa soltanto la clamide. Il busto di Afrodite pudìca (I sec. d.C.), invece, è il risultato di un restauro, realizzato in età moderna di quanto rimaneva di una statua antica. Il torso di Discoforo (fine I secolo a.C.- inizio I secolo d.C.), infine, è opera romana da un originale di Policleto della I metà del V sec. a.C.

LA COLLEZIONE D’ARTE DI BNL

La Collezione artistica di BNL, che conta circa 5mila opere, nasce all’inizio degli anni ’30 per arrivare fino ai giorni nostri, e comprende –  oltre alle opere di scultura antica – capolavori assoluti dell’arte moderna, come l’importante sezione di pittura dal XV al XIX secolo, oltre a notevoli esempi di arte applicata e di orientalia. Inoltre, l’attenzione per le tendenze dell’arte contemporanea, costante nel tempo, è alla base della formazione di un consistente nucleo di pittura e scultura del ‘900 italiano che prosegue con opere dalla seconda metà del secolo agli inizi degli anni Duemila, fino alle recenti acquisizioni, soprattutto, nel campo della fotografia d’arte. “Abbiamo voluto che le cinque statue, Patrimonio della Banca”, ha dichiarato Anna Boccaccio, Direttore Relazioni Istituzionali di BNL Gruppo BNP Paribas, “fossero ospitate da Palazzo Altemps per essere apprezzate dalle tante persone che, da ogni parte del mondo, visitano le sedi del Museo Nazionale Romano e le bellezze della Capitale. BNL, azienda attenta alla Società e alle persone, è costantemente impegnata nella diffusione della cultura e della conoscenza come fattori di crescita individuale e collettiva, in un‘ottica inclusiva e di sostegno a chi ha meno opportunità”. Il giorno dell’apertura dello spazio BNL, l’11 luglio, coincide con una delle aperture speciali del Museo Nazionale Romano, nelle tre sedi di Palazzo Altemps, Palazzo Massimo e Terme di Diocleziano. L’iniziativa, Estate al Museo, animerà a luglio e agosto le sere d’estate con una serie di aperture serali straordinarie fino alle 22.30 arricchite da visite guidate, performance teatrali e musicali.

https://bnl.it/it/Scopri-BNL/Partnership-ed-Eventi/Arte-e-Cultura/Patrimonio-Artistico-BNL/BNL-a-Palazzo-Altemps

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.