Eventi di Natale: 5 appuntamenti tra arte e cultura

Iniziative speciali, aperture straordinarie serali nei musei, percorsi guidati alla scoperta dei monumenti italiani: sono tanti gli eventi per vivere l’atmosfera del Natale in modo diverso. Eccone una selezione

Durante le festività natalizie sono numerose le occasioni per trascorrere momenti indimenticabili tra arte, cultura e relax. Dal safari all’Isola d’Elba a bordo di un mezzo militare per visitare bellissimi luoghi della storia elbana, come i suoi siti archeologici, ai nuovi percorsi urbani della Metro Art di Napoli, fino alle aperture straordinarie per vedere la Reggia di Venaria in notturna, ecco una selezione di appuntamenti da non perdere questo Natale… 

-Claudia Giraud 

1. SAFARI ARCHEOLOGICO DI NATALE ALL’ISOLA D’ELBA

©D.Fiaschi Monte Capanne, Paesaggio innevato

Musei aperti, escursioni, degustazioni di prodotti tipici del periodo come la schiaccia briaca tra le bellezze e le tradizioni dell’Isola d’Elba, cuore dell’Arcipelago Toscano. Sono numerosi i comuni elbani coinvolti in iniziative straordinarie, aperture esclusive, concerti, visite guidate e appuntamenti pensati proprio per queste festività natalizie. Tra tutti, un grande protagonista è il MUM – Museo Mineralogico Luigi Celleri a Campo nell’Elba: Il museo è infatti base di partenza per numerose attività escursionistiche: trekking, trekking con i somari, visite guidate con osservazione e raccolta di piccoli campioni, serate a tema, visite presso le cave di granito ancora attive e visite dell’antico borgo. Una proposta da segnalare è il Safari Granito e Tormaline di San Piero in programma domenica 28 dicembre e lunedì 3 gennaio: a bordo di un mezzo militare è possibile visitare bellissimi luoghi della storia elbana come il sito archeologico “Il Sasso” e arrivare alla “Cava Rosina” dal sottosuolo ricchissimo, dove cercare pezzi di granito, mica, tormaline e della preziosa elbaite. Per gli appassionati delle due ruote tour con e-bike lunedì 27 dicembre (anello Campo – Sant’Ilario – San Piero) e venerdì 7 gennaio (tour Calamita). Venerdì 31 dicembre escursione al Monte Capanne. Da non perdere domenica 26 dicembre il laboratorio Geologia per famiglie. 

www.visitelba.info 

2. VISITE GUIDATE AI MUSEI REALI DI TORINO E ALLA REGGIA DI VENARIA

Reggia di Venaria

Nella settimana delle festività natalizie, i Musei Reali di Torino accolgono i visitatori con tante attività, mostre e visite speciali. Come quelle con le guide e gli storici dell’arte di CoopCulture che – Domenica 26 dicembre alle ore 11 e alle ore 15.30, lunedì 27 dicembre alle ore 11 e alle ore 15.30 e martedì 28 dicembre alle ore 11 e alle ore 15.30 – condurranno la visita Benvenuto a Palazzo lungo le sale di rappresentanza del primo piano di Palazzo Reale e dell’Armeria, un percorso per scoprire o riscoprire la storia e la magnificenza della prima reggia d’Italia. Un’altra Reggia, quella di Venaria Reale, rimarrà, invece, aperta anche in orario serale con animazioni e momenti musicali. 

https://www.coopculture.it/it/poi/musei-reali-di-torino
https://lavenaria.it/it/eventi/sere-natale-reggia 

3. IL VITTORIANO E PALAZZO VENEZIA A ROMA APERTI PER LE FESTE 

Vittoriano Palazzo Venezia

Il nuovo Istituto Vittoriano e Palazzo Venezia (VIVE), diretto da Edith Gabrielli, riunisce un patrimonio museale tra i più rappresentativi e visitati d’Italia, parte integrante dell’immaginario collettivo: durante le feste proporrà un fitto programma di aperture straordinarie. “Il Vittoriano e Palazzo Venezia si trovano esattamente al centro di Roma, la capitale d’Italia”, dichiara Gabrielli. “Questi giorni di festa servono a ribadire due valori essenziali nella nostra conduzione museale, l’accessibilità e l’inclusione. Allora come oggi, questi due edifici raccontano la nostra storia e la nostra identità, di cittadini italiani ed europei. Anche per questo conoscere il VIVE, cioè il Vittoriano e Palazzo Venezia, significherà conoscere meglio noi stessi”. Dal 26 al 30 dicembre 2021 sono, infatti, previste delle aperture serali straordinarie fino alle 22.30 con quattro differenti percorsi guidati, in italiano e in inglese, alla scoperta, nello splendore dell’illuminazione serale, di aspetti noti e meno noti del Vittoriano e di Palazzo Venezia. 

[email protected]
https://vittoriano.beniculturali.it/it/homepage 

4. METRO ART A NAPOLI E APERTURE SERALI A CAPODIMONTE

Salone delle Feste Museo e Real Bosco di Capodimonte

Per le festività natalizie si aggiunge una nuova proposta culturale dell’Azienda Napoletana Mobilità in collaborazione con l’Arsenale di Napoli Metro Art / Napoli Sottosopra. Un ciclo di inediti walking&metro tour pomeridiani tra Stazioni dell’Arte e percorsi urbani, alla scoperta della straordinaria relazione che fin dalla sua fondazione Napoli ha intessuto con il proprio sottosuolo che ancora oggi ne costituisce una caratteristica unica al mondo. La Napoli sotterranea è, infatti, una città parallela che si sviluppa in verticale a diverse profondità sotto le vie di quasi tutta la metropoli moderna. L’esplorazione della stratificazione urbana e la narrazione di questa continuità di relazione – che dalle stazioni d’arte e d’archeologia della metropolitana, andando indietro nel tempo, conduce fino al mito dei labirinti dei Cimmeri Flegrei – saranno il filo conduttore del nuovo format. Invece, tra Natale e Capodanno, il riallestimento di alcune sale del Museo e Real Bosco di Capodimonte sarà protagonista di tre aperture serali al prezzo di 2 euro lunedì 27, martedì 28 e giovedì 30 dicembre 2021, dalle ore 19.30 alle ore 22.30. 

http://metroart.eventbrite.com/
https://capodimonte.cultura.gov.it/natale-e-capodanno-al-museo-e-real-bosco-di-capodimonte-tutti-gli-eventi-dal-23-dicembre-2021-al-6-gennaio-2022/ 

5. XMAS RESTART – CARAVAGGIO CANCELLATO DI EMILIO ISGRÒ A PALERMO

Nativity_Caravaggio

La rassegna Next, che quest’anno si avvale del supporto della Fondazione Sicilia e che si inserisce nella programmazione di Xmas RestArt, giunge alla sua XII edizione con una straordinaria opera firmata da Emilio Isgrò, chiamato a realizzare una sua Natività in memoria del capolavoro di Caravaggio, trafugato dall’oratorio di S.Lorenzo a Palermo nel 1969. “Non sarà la mafia a cancellare la presenza della Natività, la Natività l’abbiamo voluta fare cancellare dall’arte e da un’artista, Emilio Isgrò che, attraverso il suo caratteristico gesto, crea una nuova opera, un nuovo valore, una nuova speranza”, dice Bernardo Tortorici di Raffadali, Presidente degli Amici dei Musei Siciliani. “È stata una scelta simbolicamente molto forte per un’iniziativa che da tanti anni portiamo avanti come un arcaico rituale di auspicio, con l’augurio che possa essere propiziatorio al ritrovamento del capolavoro scomparso”. 

Xmas RestArt – Emilio Isgrò – Caravaggio cancellato
Inaugurazione: mezzanotte del 24 dicembre 2021.
Esposizione in oratorio (RestArt): 26 dicembre 2021 – 9 gennaio 2022 

www.restartpalermo.it 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).