Le attività digitali di fine febbraio di musei, fondazioni e gallerie italiane

I musei riaprono le porte quasi in tutta Italia. Ma la sfida del digitale non si ferma: continuano gli appuntamenti – talk, convegni, webinar – online.

Ad affiancare la riapertura dei tanti musei italiani ci sono le attività culturali che continuano a raggiungere gli utenti online. Artribune dedica un appuntamento settimanale ai migliori progetti in programma: ecco le proposte di MAXXI di Roma, Mart di Rovereto, Mudec di Milano, Altaroma, e la Casa del Cinema di Roma, con tutte le informazioni, le date, gli orari.

-Valentina Muzi

1. 10 STORIE PER 10 DONNE CHE HANNO CAMBIATO LA FOTOGRAFIA

10×10 Mudec

È a cura di Nicolas Ballario il nuovo format firmato dal Mudec, Museo delle Culture di Milano. Si parla di donne, del loro talento e della loro creatività ogni sabato alle ore 10. Sarà trasmessa una miniserie, 10 x 10, sui profili Facebook e Instagram del Museo. Qui saranno protagoniste personalità femminili legate alla storia della fotografia. Si passerà dal fotogiornalismo al reportage, dal cinema alla moda, dall’architettura alla politica, dal design ai sistemi dell’arte. L’ultimo appuntamento è previsto per sabato 20 febbraio 2021 con Tina Modotti. Dal 22 febbraio 2021 10 x 10 si trasformerà in podcast disponibili sulle piattaforme Spotify e Apple Podcast. Un viaggio dunque tutto al femminile, perché il Mudec ha da sempre come obiettivo anche quello di avvicinare il pubblico alla scoperta – o a una riscoperta – di grandi personalità culturali, dove il ‘genere’ rimane sempre e solo quello artistico.

2. ALTAROMA SFILA SUL WEB

Altaroma

Direttamente dallo Studio 12 di Cinecittà con le sfilate della Roma Fashion Week, va in onda sul grande schermo a partire da giovedì 18 febbraio 2021 al sabato 20 febbraio 2021. Un’intensa tre giorni completamente in formato digitale da seguire collegandosi direttamente sulla piattaforma Altaroma Digital Runway. Un ricco palinsesto di talk, sfilate, presentazioni online, nonché la settima edizione Showcase – il progetto di punta firmato Altaroma– dedicato ai marchi emergenti e indipendenti prodotti in Italia sono solo una parte degli appuntamenti che punteranno sul tanto rinomato Made in Italy, chiave di volta della Roma Fashion Week. Grazie alla tecnologia non solo sarà possibile seguire tutti gli eventi in programma, ma anche accedere ad aree riservate in cui incontrare e interagire con i designer, buyers, etc. “La parola d’ordine quest’anno è opportunità”, spiega Silvia Venturini Fendi, Presidente di Altaroma. “L’opportunità che dobbiamo offrire, seguendo la nostra vocazione di sostenitori dei giovani marchi, e l’opportunità che va còlta, da chi partecipa e da chi lavora insieme a noi, affinché il lavoro di questi difficili mesi si trasformi in successo e dia un nuovo impulso al sistema gravemente colpito da questa pandemia”.

3. I MAXXI GIOVEDÌ TARGATI #MAXXIlive

MAXXI senzamargine Anna Maria Maiolino Por um fio

Ad animare l’appuntamento del giovedì del MAXXI questa settimana è Daniela Collu, conduttrice televisiva, speaker radiofonica e storica dell’arte. Quest’ultima racconta un’artista da sempre molto attenta al significato e all’uso del corpo, con una particolare attenzione rivolta a quello femminile, Anna Maria Maiolino. Le sue opere, attraverso una commistione di linguaggi diversi, denunciano la precarietà della vita umana e della cultura di fronte ai regimi autoritari, ricordandoci così che conoscere l’arte è al tempo stesso un’esperienza bellissima e importante. Appuntamento alle ore 18 del 18 febbraio sui canali Instagram e Facebook del Museo romano per non perdere questo importante approfondimento.

4. IL MART DI ROVERETO E I SUOI APPUNTAMENTI IN STREAMING

Mart Rovereto architettura drone_Ph crediti Mart, Jacopo Salvi

Si parte giovedì 18 febbraio, alle ore 18.30, con una Visita guidata e talk con l’artista Nicola Verlato, le cui opere sono presenti nella mostra Caravaggio. Il contemporaneo. Questo interessante viaggio sarà trasmesso in diretta Instagram sul canale del Mart e in compagnia del curatore della mostra, Denis Isaia. Per quanto concerne l’area educazione, ecco che torna venerdì 19 febbraio alle ore 17 il programma di webinar Io, l’arte e l’estetica, in collaborazione con URLA, Associazione Universitari di Rovereto, e con il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive dell’Università degli Studi di Trento. La durata complessiva dell’appuntamento è di circa un’ora e mezza, ed è possibile chiedere informazioni ed iscriversi direttamente al seguente indirizzo mail: [email protected] . Per chi invece fa parte del Mart Membership? Per loro sono dedicati degli appuntamenti speciali, come ad esempio quello di giovedì 18 febbraio alle ore 17. Sulla piattaforma Zoom arriva ZoomMart: Alla ricerca del tempo perduto, un webinar incentrato sulle Collezioni del Mart, in collaborazione con gli studenti di Beni Culturali e Storia dell’arte dell’Università di Trento. Per informazioni e prenotazioni (entro e non oltre il 17 febbraio) è necessario scrivere a [email protected]

5. IN ATTESA DI ARTVERONA 2021 PARTE ROAD TO ARTVERONA SU INSTAGRAM

ArtVerona, panoramica

Quanto manca ad Art Verona? Mentre si attende la sedicesima edizione che avrà luogo ad ottobre (precisamente dal 15 al 17) presso il polo Veronafiere parte una serie di appuntamenti di accompagnamento su Instagram. Da lunedì 15 febbraio arriva #Paradigmzero, a cura di Ashtart Consultancy, un progetto che punta a valorizzare Level 0, il format firmato da ArtVerona che ha visto 19 tra i più importanti musei e fondazioni italiani selezionare durante ArtVerona Digital 2020 un artista da presentare nella programmazione dell’istituzione durante il 2021. L’iniziativa, nata dalla partnership di ArtVerona con l’agenzia di management culturale Ashtart, si inserisce all’interno di Nature/US workshop sul cultural management dedicato a cinque studenti universitari che si articola in un percorso di digital communication e video storytelling evidenziando temi come l’individualità, il processo creativo e la relazione tra artisti, istituzioni e gallerie coinvolte. Sarà pubblicata ogni settimana una video intervista dedicata a ciascuno dei diciassette artisti selezionati durante Level 0, che presenteranno al pubblico la loro ricerca e i loro progetti.

6. DA TORINO TUTT’INTORNO, I WEBINAR DEI MUSEI REALI DI TORINO

Bronzetto toro, Museo di Antichita

Parte dal 15 febbraio il nuovo ciclo di webinar Da Torino tutt’intorno, un appuntamento previsto ogni primo e terzo lunedì del mese fino a giugno! Si tratta di una passeggiata virtuale in compagnia dei curatori dei Musei Reali di Torino, partendo dai materiali e dai personaggi del Museo di Antichità e dalla sua vocazione territoriale nei secoli; il pubblico sarà invitato a incontrare persone, voci, luoghi e storie legati al patrimonio cittadino. Un’occasione per visitare mondi diversi e sconosciuti a due passi da casa e, procedendo lungo la linea del tempo, dialogare di temi che dall’antico sfociano nell’attualità. Luigi Palma di Cesnola, archeologo e uomo politico piemontese, primo direttore del Metropolitan Museum di New York e scopritore di gran parte dei materiali ciprioti conservati nello stesso e nel Museo di Antichità, sarà il protagonista del primo incontro intitolato Piemontesi cittadini del mondo, alle ore 17. Dialogheranno Elisa Panero, curatore delle collezioni archeologiche dei Musei Reali e co-curatore della mostra Cipro. Crocevia delle civiltà – che inaugurerà a giugno presso i Musei Reali- e Carlotta Colombatto del Museo dell’Emigrazione dei Piemontesi nel Mondo di Frossasco, Costanza Conta Canova e Riccardo Cerrano del Comune di Rivarolo Canavese. Per informazioni e iscrizioni, fino a esaurimento posti: [email protected]

7. TRE GIOVEDÌ ALL’OPERA. A SIENA

Leone con Stemma OPA Bruchi

L’Opera della Metropolitana di Siena ha organizzato per giovedì 18 (proseguendo poi il prossimo 25 febbraio e 4 marzo 2021) tre incontri live streaming all’interno della nuova programmazione Tre giovedì all’Opera, dove saranno affrontati degli approfondimenti moderati da Marco Ciampoli, e che vedranno la presenza di Paolo Torriti con Argenti senesi del ‘700 e dell’800 per il Duomo di Siena, Gail Solberg con Gli affreschi (e non solo) di Taddeo di Bartolo nel Duomo di Siena e, infine, Wolfgang Loseries con L’epidemia a Siena nel 1411 e una non identificata raffigurazione del vescovo Antonio Casini con i canonici del suomo dipinti nella sacrestia da Benedetto di Bindo. Per partecipare basta collegarsi con la pagina Facebook del Complesso Duomo di Siena alle ore 18, o sul canale YouTube Opera Laboratori Live Streaming.

8. LA CASA DEL CINEMA DI ROMA E I SUOI APPUNTAMENTI DIGITAL

Il medico e lo stregone

A partire da lunedì 15 febbraio 2021 alle ore 11 (e a cadenza settimanale), sul sito di Casa del Cinema e sui social network della Casa – e Centro Sperimentale di Cinematografia- proseguiranno i racconti sul cinema di Mario Monicelli, suggeriti dalle foto esposte attualmente in mostra- commentati dal critico Alberto Crespi assieme ad altri personaggi del mondo della cultura, come lo scrittore Paolo di Paolo. Da giovedì 18 febbraio 2021, invece, grazie alla collaborazione con Ermitage Cinema, parte la rassegna cinematografica in rete Classicamente Horror, a cadenza settimanale. Quattro capolavori del cinema muto accompagneranno questa terrificante rassegna quali Il fantasma dell’opera, il gobbo di Notre Dame, Il castello degli spettri, Dottor Jeckyll e Mr Hyde. Ogni venerdì a partire dal 19 febbraio 2021, la Casa del Cinema di Roma e Bibliotheka Edizioni propongono cinque appuntamenti sul web della collana Al cinema con un libro, con protagonisti Giorgio Gobbi, Urs Althaus, Fabio Traversa, Enrico Vanzina Lino Banfi.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.